La grande cecità

Il cambiamento climatico e l'impensabile

di | Editore: Neri Pozza
Voto medio di 44
| 13 contributi totali di cui 11 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nei primi anni del XXI secolo Amitav Ghosh lavorava alla stesura di The hungry tide (2004; Il paese delle maree, Neri Pozza, 2005), romanzo di avventura ambientato nell'esotico Sundarbans in Bangla Desh, l’immenso arcipelago di isole che si stende fr ...Continua
rufo
Ha scritto il 21/01/19
Interessanti le considerazioni sull'incapacità della letteratura di affrontare i grandi temi, da questo punto di vista ci aveva visto giusto Vonnegut: "Vi amo, figli di puttana. Voi siete i soli che leggo, ormai. Voi siete i soli che parlano dei camb...Continua
Artus
Ha scritto il 31/12/18
Imprescindibile. Non esiste altro termine per definire questo saggio. Uno sguardo lucido e spietato sulle implicazioni culturali, politiche e sociali derivanti dal cambiamento climatico. E sull'incapacità di raccontarlo. Da leggere, sottolineare, ann...Continua
lunatica...
Ha scritto il 09/11/18
antropocene o capitalocene?
dato per accertato e accettato il cambiamento di clima, l'autore si interroga e ci interroga sulle conseguenze, ed è interessante il punto di vista proposto, dei paesi sfruttati nell'era coloniale e imperialista e a cui si richiede oggi di sacrificar...Continua
yougene
Ha scritto il 24/03/18
Partendo da eventi legati alla propria esperienza, Ghosh allarga la prospettiva e affronta il problema del cambio climatico in una prospettiva storica, politica e, punto di vista inedito, letteraria. La singolare quasi totale assenza del tema dalle n...Continua
Morena
Ha scritto il 14/02/18
Se c'è una cosa su cui nessuno dovrebbe dissentire è che la nostra è l'era geologica dell'antropocene: l'impatto delle nostre attività sull'ambiente che ci circonda è innegabile e il cambiamento climatico è il risultato e la prova di questo impatto....Continua

Fabio Rizzi
Ha scritto il Jan 22, 2018, 21:26
Smentendo l'idea che il libero perseguimento degli interessi individuali conduca sempre al bene comune, il surriscaldamento globale mette in crisi anche il sistema di credenze su cui si fonda un'identità culturale profondamente radicata, che negli ul...Continua
Pag. 166
Fabio Rizzi
Ha scritto il Jan 22, 2018, 21:12
Il denaro scorre verso il guadagno a breve termine e verso lo sfruttamento eccessivo di risorse comuni non regolate. Queste tendenze sono come la mano invisibile del fato che nelle tragedie greche guida l'eroe verso l'inevitabile catastrofe.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi