La lunga attesa dell'angelo

Letto da Marco Baliani

Voto medio di 794
| 232 contributi totali di cui 202 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Durata: 17h 27mPittore vulcanico, ambizioso e anticonformista, Jacomo Tintoretto ebbe una carriera controversa nella Venezia di fine del Cinquecento, minacciata dalle guerre con i Turchi e dalla peste. Al centro della sua vita creativa, l’amatissima ...Continua
Pervinca B
Ha scritto il 07/10/19
SPOILER ALERT
Libro interessante, difficile, prolisso, maniacalmente attento alla fonte storica, morboso. Questa in sintesi la mia opinione su questo libro, certo l'autrice non ha pietà per il povero lettore moderno, distratto tra mille impegni, e conduce questo r...Continua
Gangles
Ha scritto il 02/05/19

Un gran bel romanzo,che mi ha fatto affezionare al Tintoretto e a desiderare di "vederlo" dal vivo in tutte le sue opere a Venezia.

Maktub59
Ha scritto il 19/04/19
Son tre stelline, ma due e mezzo sarebbe il giusto. Le biografie romanzate mi piacciono molto. Era la premessa all'acquisto. Jacopo Robusti qui é soprattutto rappresentato come padre prima che come artista rivale di Tiziano, e di figli ne ha avuti 8!...Continua
Lella52
Ha scritto il 03/02/19

Ho terminato questo bellissimo libro, intenso e drammatico, raffinato e avvincente, con la convinzione confermata che la Mazzucco è una grande scrittrice.

Chiara Ciolfi
Ha scritto il 07/12/18

Un libro ricchissimo e torrenziale, saturo di colori e odori, imprescindibile per chiunque ami Venezia, vista attraverso gli occhi e la vita ribalda e valorosa di Tintoretto.


farabundorunner
Ha scritto il Jul 15, 2017, 08:03
Bisognava assegnare le case popolari gratuite. [...] Ai poveri meritevoli, insomma. Ma a un certo punto mi ero reso conto che solo la povertà degli amici e dei protetti di qualcuno veniva ritenuta meritevole, mentre quella degli altri veniva ritenuta...Continua
Pag. 369
farabundorunner
Ha scritto il Jul 15, 2017, 07:55
Nel loro paese era la bevanda più apprezzata. La chiamavano Chai. Non ci piacque. sapeva di polvere. Tuttavia, per mesi, nelle sere d'inverno, Marietta se ne preparò una tazza. Ha il sapore di tutte le cose che non conosco, diceva, e che non conoscer...Continua
Pag. 320
farabundorunner
Ha scritto il Jul 15, 2017, 07:35
Una repubblica amministrata da una ventina di famiglie, sempre le stesse - gli uni e gli altri sempre dediti solo al personale profitto e alla difesa dei propri privilegi. Dove pochi sono ricchissimi, colti, felici e molti, quasi tutti, poveri e igno...Continua
Pag. 94
Annachì
Ha scritto il Jun 17, 2012, 11:57
L'adulazione porta in bocca un veleno tanto potente che se gli porgi l'orecchio ti ammazza subito.
Pag. 334
Annachì
Ha scritto il Jun 17, 2012, 11:56
Il dolore, alla lunga, annoia. Ci si aspetta che lo manifestiamo - educatamente e con misura - quando si deve, e poi che passi come una febbre. Ma il suo non è passato.
Pag. 264

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 21, 2016, 09:52
853.92 MAZ 15458 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi