DarkShadowSlayer
Ha scritto il 01/02/19
La scrittura è piacevole e scorrevole ma la storia non mi ha affascinato. L'ho trovata piuttosto noiosa. In questo viaggio nel futuro succedono poche cose e quasi tutte insignificanti. Non si riesce mai ad empatizzare con il protagonista e i personag...Continua
Comandante Nord
Ha scritto il 21/10/18
un classico "rovinato" da Einaudi
Se c'è una cosa che mi indispettisce è pagare un libro (pur bello e in una nuova traduzione, magari anche autorevole) di 126 pagine, con i diritti scaduti, 17 € e doverci trovare ben due marchiani refusi: a pagina 65 c'è un "sottosuolo" con tre "t" e...Continua
Mic
Ha scritto il 19/08/18

Romanzo più d'avventura che di fantascienza, il viaggio viene preso a pretesto per considerazioni sociologiche sui cambiamenti in corso nella società.

Gaglioz
Ha scritto il 16/08/18
Viene considerato il prototipo dei libri di fantascienza per quanto riguarda i viaggi nel tempo. Indubbiamente. Si sente di più però la componente filosofica: siamo in pieno positivismo, e l'autore è un uomo perfettamente inserito nel suo tempo ("gli...Continua
Chángjǐnglù
Ha scritto il 08/07/18
Va.... Che si farà sesso anche fra migliaia di anni.

Sentir parlare del giovane Darwin mi fa sentire vecchio.

Buon libri.. Molto carino


Raflesia
Ha scritto il Sep 16, 2012, 14:24
“So che il mio amico - la questione era stata discussa fra noi molto tempo prima che la Macchina del Tempo fosse costruita - pensava con una certa tristezza a un progresso dell'umanità, e vedeva nel suo sempre crescente sforzo di civilizzazione solta...Continua
Neonsynth
Ha scritto il Apr 05, 2011, 00:34
Conservo a mia consolazione due strani fiori bianchi - ora avvizziti, scuri, senza più spessore e fragili - a testimoniare che anche quando l'intelligenza e la forza saranno scomparse, la gratitudine e il reciproco affetto vivranno ancora nel cuore d...Continua
Pag. 136
Neonsynth
Ha scritto il Apr 05, 2011, 00:32
La giornata trascorreva piacevolmente per loro, come per il bestiame nei campi; come il bestiame non conoscevano nemici e non si preoccupavano delle necessità della vita. La loro fine era la stessa.
Pag. 119
Neonsynth
Ha scritto il Apr 05, 2011, 00:31
Gli Eloi, come i re carolingi, erano decaduti a uno stato di bella e semplice futilità. Possedevano ancora la terra per tacito accordo, perché i Morlocchi, i quali da molte generazioni vivevano nel sottosuolo, alla fine trovarono intollerabile la sup...Continua
Pag. 95
Neonsynth
Ha scritto il Apr 05, 2011, 00:28
Infine sudato e stanco, sedetti aspettando, ma ero troppo agitato per restarvi a lungo; sono troppo occidentale per le lunghe attese. Potevo studiare un problema per degli anni, ma rimanere inattivo per ventiquattro ore è un'altra faccenda.
Pag. 70

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Jun 28, 2016, 14:31
SR.823.8 WEL 887 Sezione Ragazzi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi