La marcia di Radetzky

Voto medio di 1008
| 110 contributi totali di cui 100 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Fabrizio P
Ha scritto il 16/09/18
Il romanzo si snoda dall'inizio della fine (battaglia di Solferino) fino al suo sgretolamento (prima guerra mondiale) di uno degli imperi culturalmente multiculturali più importanti di sempre. Roth lo percorre scrivendo un bellissimo romanzo maschile...Continua
Gabe57
Ha scritto il 28/07/18
La finis Austriae nella storia di tre generazioni di una famiglia
Un capolavoro assoluto. Uno de più bei libri che ho letto negli ultimi dieci anni. Il tramonto di un'epoca, una civiltà, un mondo attraverso i ritratti di tre Trotta appartenenti a tre distinte generazioni. Ciascuno grane, solitario, tragico. Roth fo...Continua
Ciucchino
Ha scritto il 12/06/18
Una nobiltà recente quella dei Trotta che però immediatamente interiorizza i valori, le trazioni e anche le decadenze di un certo modo di vivere. Per tutto il bellissimo romanzo si ha la consapevolezza che quel mondo sta per finire ma, quando poi arr...Continua
Francesco Giudici
Ha scritto il 18/05/18

La storia di tre von Trotta (il salvatore dell'imperatore Francesco Giuseppe, il figlio e il figlio del figlio). Come al solito lo stile di Roth è sempre avvincente... a me piacciono i suoi riferimenti alla morte sempre in agguato.

Ubik
Ha scritto il 25/08/17
“Noi tutti non esistiamo più!”
All’interno dell’interessante prefazione all’edizione italiana del romanzo una bella metafora interpreta il crollo dell’Impero Asburgico, che com’è noto rappresenta l’evento capitale nella narrativa di Joseph Roth, come una faglia, una frattura che l...Continua

Antonio Di Leta
Ha scritto il Dec 07, 2017, 16:20
"Prima della guerra mondiale, quando accaddero i fatti che qui riferiamo, che un uomo vivesse o morisse non passava ancora nell'indifferenza. Se una persona scompariva dal numero dei terrestri, non ne arrivava subito un'altra a occupare il suo posto...Continua
Lucy-May
Ha scritto il Aug 02, 2015, 23:39
"Molte le cose che erano state diverse ai suoi tempi. Ma a tutto ciò che era scomparso, come a tutto ciò che si era conservato, il suo ricordo rimaneva fedele, la sua voce rimetteva in luce con sommessa e insolita tenerezza minuscoli tesori di tempi...Continua
fangee
Ha scritto il Nov 01, 2010, 19:59
Allora, prima della grande guerra, all'epoca in cui avvennero i fatti di cui si riferisce in questi fogli, non era ancora indifferente se un uomo viveva o moriva. Se uno era cancellato dalla schiera dei terrestri non veniva subito un altro al suo pos...Continua
Pag. 146
fangee
Ha scritto il Nov 01, 2010, 19:59
E il piccolo Sternberg, nel cui cervello abitualmente i pensieri sfrecciavano uno alla volta, come uccelli solitari tra nuvole rarefatte, senza compagni e senza lasciar traccia, disse subito con prematura esultanza nella voce: "Ma allora è tutto a po...Continua
Pag. 124
fangee
Ha scritto il Nov 01, 2010, 19:58
La vita sembrava scorrere via più rapida dei pensieri. E prima che si fosse presa una decisione si era già un vecchio.
Pag. 108

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Jul 07, 2016, 08:02
833.91 ROT 7871 Letteratura Tedesca

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi