La nuvola purpurea

Voto medio di 679
| 131 contributi totali di cui 115 recensioni , 14 citazioni , 1 immagine , 1 nota , 0 video
Se, di ritorno da un lungo viaggio, scoprissimo che ogni affetto, ogni amico, ogni uomo o donna che abbia mai camminato su questa terra fosse ridotto a una muta statua di carne? Pubblicato per la prima volta nel 1901, precursore di due tra i generi l ...Continua
Lake's Meadow
Ha scritto il 03/10/19
Non sono proprio riuscito a digerire tutto il delirante onanismo mentale del protagonista. Non mi ha disturbato, non mi ha colpito: mi ha solo annoiato. Ed è pure strutturato male come romanzo: le due parti in cui è diviso sono staccate, sia come sti...Continua
Stefania Trapani
Ha scritto il 26/02/19
Generoso
Devo molto a questo libro, prima di tutto l'avermi risolto il blocco del lettore. E' stato un anno difficile, proprio non riuscivo a leggere. Questo libro mi ha dato coraggio, mi ha chiamato da uno scaffale nello studio di Giorgio e io ho risposto fi...Continua
Zio Gio
Ha scritto il 17/02/19
Sguardi e abissi, abissi e sguardi
Torna in una nuova traduzione un grande classico, citato da Lovecraft e incluso addirittura nel catalogo dell'Adelphi, notoriamente molto selettiva quando si tratta di fantastico. Non si può dire che "La nube purpurea" non dimostri i suoi anni, ma se...Continua
Dino
Ha scritto il 08/02/19
SPOILER ALERT
118 anni e non li dimostra!
Non me la sento di aggiungermi al coro degli estimatori di questo romanzo, definito da molti come un capolavoro della fantascienza, però ne riconosco contenuti e originalità (pensate che fu scritto nel 1901). La prima parte è un romanzo di avventura:...Continua
Giordano Lannaioli
Ha scritto il 06/02/19
SPOILER ALERT
Da leggere una volta. Una e basta.
La prima parte del libro è molto avvincente, il viaggio della Boreal verso il Polo Nord, mai raggiunto da nessun essere umano, tutti morti per piccoli sciocchi incidenti e / o circostanze misteriose. Adam sale sulla nave perché la sua ragazza, nobile...Continua

Violadelpensiero©
Ha scritto il Jul 22, 2009, 16:50
(...) e canticchiava basso, basso, con la sua voce da contralto, eternamente la stessa melodia, una e cento volte, tubando, tubando, una melodia capricciosa, ispirata dalla musica della sua propria anima, che appena percepivo (...) finché alla fine...Continua
Pag. 305
Violadelpensiero©
Ha scritto il Jul 22, 2009, 16:45
(...) un viaggio che non durò una giornata o due, come nei vecchi tempi, bensì quattro mesi, un incubo interminabile, anche se un incubo di piacere, se così si può dire, che ci stampò nel ricordo un'immensa impressione di voragini, di sempre rinnovat...Continua
Pag. 302
Violadelpensiero©
Ha scritto il Jul 22, 2009, 16:37
Certamente la sua presenza nel mondo accanto a me (...) ha provocato nel mio carattere profondi mutamenti; ormai sono un ricordo del passato quelle ore tormentose in cui, orgoglioso come un gallo, sbandieravo, bestemmiando la mia monarchia in faccia...Continua
Pag. 291
Violadelpensiero©
Ha scritto il Jul 22, 2009, 16:32
Non riesco a capire la sua esistenza! In nessun modo, non ci riesco, non ci riesco! Se si allontana da me per cinque minuti soltanto, comincio a dubitare che esiste realmente; se l'assenza dura due ore, tutti quei vecchi sentimenti mi ritornano diven...Continua
Pag. 280
Violadelpensiero©
Ha scritto il Jul 22, 2009, 16:28
Che strana creatura! Che strana storia! Dopo essere vissuta per vent'anni in un universo senza sole, ampio forse tre ettari, un bel giorno vede crollare un frammento dell'unico cielo che conosce! Si apre improvvisamente un buco che la fa accedere a u...Continua
Pag. 279

Algiuse
Ha scritto il Dec 26, 2018, 10:39

Absit
Ha scritto il Sep 18, 2015, 12:56
n. 626 - 1° ediz. Oscar Mondadori agosto 1975 - L12 - Ottimo.
Pag. 1

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi