La porta

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 2677
| 761 contributi totali di cui 595 recensioni , 166 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
È un rapporto molto conflittuale, fatto di continue rotture e difficili riconciliazioni, a legare la narratrice a Emerenc Szeredàs, la donna che la aiuta nelle faccende domestiche. La padrona di casa, una scrittrice inadatta ad affrontare i problemi ...Continua
stregapaolina
Ha scritto il 19/06/20
Questi anni novanta ungheresi sono molto diversi dai nostri e anche l’atmosfera non mi è risultata familiare, si tratta in effetti di un romanzo molto particolare, piuttosto lontano da noi, non facile, con personaggi altrettanti particolari spesso se...Continua
Val è
Ha scritto il 08/06/20
null
il libro ci presenta il singolare rapporto tra una padrona di casa e la donna che aiuta lei e un po' tutto il quartiere nelle faccende domestiche. Questa relazione è un equilibrio instabile, precario, molto fragile per cui periodicamente si rompe. L...Continua
Pippo
Ha scritto il 25/05/20
Qualcosa non torna

Indubbiamente l'autrice è un'abile scrittrice, ma la relazione tra la protagonista ed Emerec ha dell'incomprensibile. Un libro che sembra gettare uno sguardo su personaggi culturalmente lontani da me ma non per questo interessanti.

Daenerisv
Ha scritto il 23/03/20
Questo libro mi ha sempre lasciata perplessa. È amatissimo e non riesco a capirne il motivo: ho trovato le due protagoniste (e la storia di per sé) noiose e banali. Non ho trovato nessuna profondità, né intensità, in nessuna delle due. A tratti devo...Continua
Agata
Ha scritto il 21/03/20

Libro intenso e introspettivo, profondo nell'analisi psicologica dei personaggi. Mi ha lasciato un senso di incompletezza, come se alla fine - non so se volutamente o meno - l'autrice abbia lasciato qualcosa di non detto.


Milly
Ha scritto il Feb 28, 2020, 02:36
“... una passione non si può esprimere pacatamente, disciplinatamente, morigeratamente, e nessuno può definirne una forma al posto di un altro.” “... non avevo ancora capito fino a che punto l’amore potesse essere una passione illogica, fatale, imp...Continua
Maria C. Tringali
Ha scritto il Jun 19, 2019, 20:36
Una volta tanto lei dovrebbe piuttosto imparare a dimenticare, perché il suo cervello è come la resina, quando qualcosa ci resta impigliato dentro non esce più.
Pag. 154
Ely81
Ha scritto il Sep 23, 2016, 09:01
Lei non capirà mai le cose semplici, vuole sempre entrare da dietro anche se la porta è sul davanti
Pag. 140
Ely81
Ha scritto il Sep 23, 2016, 08:59
Una passione non si può esprimere pacatamente, disciplinatamente,morigeratamente, e nessuno può definirne la forma al posto di un altro
Pag. 81
Ely81
Ha scritto il Sep 23, 2016, 08:56
L'amore è impegno, passione densa di pericoli e rischi.
Pag. 72

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi