La preda

(La curée)

Voto medio di 76
| 10 contributi totali di cui 10 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Cerendira
Ha scritto il 09/10/19
...altro capolavoro di Zola che riprende ed esalta in questo romanzo uno dei suoi temi più cari: il denaro e la dissoluzione morale che vi si accompagna, Aristide, Maxime e Renèè sono tre mostri sociali, tre creature a caccia di piaceri infimi, di st...Continua
Gaggarillo
Ha scritto il 06/05/19
Come può un libro scritto più di un secolo fa essere estremamente attuale ? questa è la domanda che mi sono fatto appena finito di leggere questo bellissimo romanzo di Emile Zola , la politica che si mischia con la finanza, la speculazione gli imbro...Continua
Alessandro Rocco
Ha scritto il 02/10/18
Un libro sublime
Un capolavoro. Già questo potrebbe bastare per descrivere "La preda" di Zola. Censurato all'epoca perché "troppo licenzioso", è una lucida, minuziosa e rivelatoria descrizione degli anni dissoluti e finanziariamente spregiudicati del terzo impero fra...Continua
Mau
Ha scritto il 28/09/17
E' la storia naturale e sociale di una famiglia a Parigi negli anni del secondo impero e costituisce il secondo volume della saga dei Rougon Macquart. Aristide Rougon (che qui ha preso il nome di Saccard), la seconda moglie Renata, una giovane di ric...Continua
Chicca
Ha scritto il 09/05/17
La carne e il sangue. Il secondo capitolo della saga dei Rougon-Maquart si sposta a Parigi, nella città cantiere di Haussmann, dove gli immensi appetiti dell'alta società si scatenano in orge di sesso e denaro. Protagonista è Aristide, figlio di Pier...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi