La ragazza dei fiori morti

Voto medio di 229
| 57 contributi totali di cui 53 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Clara Marsh prepara i cadaveri. Li trucca, li veste di fiori, li rende presentabili per la veglia funebre, così chi li ha amati in vita può guardarli un'ultima volta con l'illusione che niente sia mutato. Nel passato di Clara ci sono abbandoni e viol ...Continua
Manson
Wrote 6/28/17
La trama è semplice e lineare, senza colpi di scena nè sorprese a ripetizione, e anche quello che dovrebbe esserlo si intuisce fin dalle prime pagine....una delusione totale! Un libro veramente e ripeto veramente NOIOSO! 300 pagine a descrivere il nu...Continua
therese
Wrote 12/12/16

Un bel libro anche se a tratti cupo e morboso. Non è un giallo e nemmeno un thriller, la suspance è poca rispetto ad altri romanzi, il romanzo è tutto incentrato su Clara e sul suo mondo interiore che è, appunto, cupo.

flenny
Wrote 8/20/16
Six feet under

Romanzo che si legge in un lampo. Personaggi sfigatissimi e finale un po' troppo melenso (mi ha ricordato il film "Al di là dei sogni"), ma il resto è interessante. Peccato che l'autrice si sia fermata qua.

Questo è un libro a cui non riesco a definire il genere, perché ha qualche tratto del thriller con una buona suspence, può quasi sembrare un giallo per l'indagine che ci viene raccontata ma Clara, la protagonista, non è per niente la classica eroina...Continua
Clara.
Un giallo che non è un giallo. "La ragazza dei fiori morti" (titolo italiano d'effettone, ma decisamente fuorviante) non ha ambizioni da thriller: c'è suspence, ma l' "intrigo giallo" per chi, come me, è un appassionato del genere, appare ben presto...Continua

Simona
Wrote Jul 17, 2015, 15:57
"Credo che sia importante respirare." Mike solleva di scatto la testa, e la sua occhiata mi riporta indietro. Vorrei voltarmi, ma il suo sguardo ha teso il filo che ci collega. "Respirare?" "Si." Non so perché continuo, è che nessuno me l'hai mai chi...Continua
Pag. 93
Maristella
Wrote Jul 19, 2011, 23:35
I miei erano forse gli unici occhi asciutti al suo funerale. Soltanto io sembravo rendermi conto che la morte era la sua liberazione. La vita è sofferenza.
Pag. 68
InsolitaMente
Wrote Jun 11, 2011, 12:33
Non so come sia possibile che pelle e ossa contengano qualcosa di tanto infiammabile, di così profondamente malvagio come il male che si aggira nel mondo alla ricerca dei più volubili fra noi.
Pag. 224
InsolitaMente
Wrote Jun 10, 2011, 16:54
Soltanto io sembravo rendermi conto che la morte era la sua liberazione. La vita è sofferenza.
Pag. 68

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add