La rivoluzione tradita

Voto medio di 33
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Scritto nel 1936, questo libro contiene una analisi più attuale che mai dell’evoluzione della Russia post-rivoluzionaria. L’emergere dello stalinismo, la burocratizzazione crescente dello Stato, la distruzione delle tradizioni rivoluzionarie dell’Ott
Pietro24
Wrote 11/6/15
Il disastro del comunismo raccontato da un comunista
Ne La rivoluzione tradita (1937) Trotskij – strenuo oppositore di Stalin, prima esiliato e poi assassinato – analizza criticamente l’evoluzione della rivoluzione comunista dopo la morte di Lenin. Il giudizio espresso è impietoso. Il paese è finito so...Continua
Nuovo Alex
Wrote 5/12/10
Libro capitale per capire, grazie ad un'analisi lucida e implacabile, i principali fenomeni degenerativi che hanno portato alla fine del sogno di una rivoluzione proletaria mondiale. La burocrazia, il bonapartismo di Stalin, la teoria del "socialismo...Continua
Eugen
Wrote 12/4/09
Un libro interessantissimo, una brillante analisi dell'Unione Sovieta, dalla Rivoluzione d'Ottobre al 1936, suddivisa in temi: economia, politica interna, estera, esercito, ognuno descritto in un capitolo, che può essere visto come un trattato a sè s...Continua

- TIPS -
No element found
Add the first quote!

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add