La scomparsa di Majorana

Voto medio di 2974
| 282 contributi totali di cui 261 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Fra la partenza e l'arrivo in un viaggio per mare da Palermo a Napoli, il 26 marzo 1938, si perdono le tracce del trentunenne fisico siciliano Ettore Majorana, definito da Fermi un genio della statura di Galileo e di Newton. Suicidio, come gli inquir ...Continua
Cile
Wrote 1/19/21

Lettura per me, un po difficoltosa. Ci leggo una fastidiosa distanza dello scrittore con la scienza, uno dei nostri Mali, che non me lo fa apparire simpatico

by Ax
Wrote 1/8/21
Umanamente Fisico
La vicenda della scomparsa di Ettore Majorana avvenuta nel 1938 a soli 32 anni, punta di diamante nel campo della Fisica (insieme agli altri Ragazzi di via Panisperna), ben si presta alla (documentata) ricostruzione da parte di Sciascia. La brillante...Continua
Ho voluto leggere questo libro per avere un parere colto sulla vicenda Majorana, ma evidentemente la storia di questo genio della fisica è tanto enigmatica ed affascinante che ognuno ci mette dentro quello che vuole. Qui si parla molto della sua fami...Continua
Libello impegnativo, forse troppo guidato, alla ricerca di una giustificazione morale di un probabile suicidio. Non condivido la posizione di Sciascia, anche se, come sempre, il rigore dei suoi scritti "fa paura" per attenzione e precisione meticolos...Continua
AK-47
Wrote 6/22/20
SPOILER ALERT
Un'ipotesi di ricostruzione non del tutto convincente, ma presentata in maniera affascinante
Più che la tesi di Sciascia, che cioè Majorana abbia inscenato la propria scomparsa sul traghetto da Palermo a Napoli (sul quale in realtà non sarebbe mai salito) perché impressionato dagli imminenti sviluppi distruttivi della fisica (la bomba atomic...Continua

Sally68
Wrote Apr 25, 2020, 19:54
Estraneo al suo tempo, presago, Ettore Majorana potrebbe aver riconosciuto e calcolato la potenza dell'energia atomica qualche mese prima che l'avvenuta scissione dell'atomo fosse resa nota e ne giustificasse l'immaginazione. Un terrore verosimile o...Continua
Sally68
Wrote Apr 25, 2020, 19:45
Nato in Sicilia che per più di due millenni non aveva dato uno scienziato, in cui l'assenza se non il rifiuto della scienza era diventata forma di vita, il suo essere scienziato era già come una dissonanza. Il "portare" poi la scienza come parte di...Continua
Sally68
Wrote Apr 25, 2020, 19:36
I singoli passi della ricerca scientifica sono spesso cosi complessi, la loro spiegazione cosi difficile che essi possono essere seguiti solo dal piccolo gruppo degli specialisti. Le svolte decisive però interessano una grande cerchia di persone e de...Continua
Sally68
Wrote Apr 23, 2020, 11:41
"Nel genio precoce, quale appunto era Majorana, la vita ha come una invalicabile misura: di tempo, di opera. Una misura come assegnata, come imprescrittibile. Appena toccata, nell'opera una compiutezza, una perfezione; appena data perfetta forma, e c...Continua
Elisa Paschetta
Wrote Aug 31, 2019, 17:49
E quando, coll'andar del tempo, avrete scoperto tutto lo scopribile, il vostro progresso non sarà che un progressivo allontanamento dall'umanità. Tra voi e l'umanità può scavarsi un abisso così grande, che ad ogni vostro eureka rischierebbe di rispon...Continua
Pag. 97

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add