La solitudine del maratoneta

Voto medio di 460
| 75 contributi totali di cui 71 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La solitudine del maratoneta deve la sua fama in parte a una segguestiva trasposizione cinematografica del racconto che dà il titolo alla raccolta - un lungo e inarrestabile fiume in piena di sessanta pagine che ripercorre, al ritmo dei suoi passi du ...Continua
achiever
Wrote 12/1/18
Perdio, terrò duro come il babbo resistette al dolore e buttò quei dottori a calci giù per le scale: se lui ha avuto il coraggio di fare una cosa simile allora io ho il coraggio di far questo e di starmene qui in attesa che Gunthorpe o Aylesham muova...Continua
SPOILER ALERT
Alla fine è per tutti un’infanzia “schifa”…
C’è un ragazzino che corre attorno ai gelidi campi di un riformatorio inglese, di prima mattina, e ogni mattina. Si prepara per la gara che il direttore del riformatorio gli ha raccomandato di vincere: “per il suo bene”... Il direttore vuole dimostra...Continua
Gangles
Wrote 1/14/18

Ho aspettato l'ultimo racconto per provare piacere nella lettura. La cosa più bella comunque è il titolo.

[radek]
Wrote 11/9/17
che mi interessa
I. un mio amico ha la mano fasciata gli è entrato un coltello nella mano allora adesso è lì che se la guarda e pensa "e se un tendine è compromesso?" e una vocina gli dice "guarda è inutile pensarci tanto non c'è cura per un tendine eventualmente les...Continua

Recensione su:

https://bibliotecheofftorino.wordpress.com/2016/07/20/consigli-di-lettura-luglio-2016/


Meursault
Wrote Dec 29, 2014, 12:04
Poi lui svoltò in una macchia d'alberi e cespugli dove non riuscii più a vederlo, e non vedevo più nessuno, e allora compresi che cos'era la solitudine del maratoneta in corsa attraverso la campagna, rendendomi conto che per quanto mi riguardava ques...Continua
Pag. 69
Meursault
Wrote Dec 29, 2014, 12:01
Se ho il cuore tenero, so io qual è la gente per cui lo terrò in serbo.
Pag. 40
Furettocurioso
Wrote May 01, 2009, 17:18
Io correvo con passo regolare e sostenuto, e presto la mia falcata divenne tanto regolare da farmi dimenticare che correvo, e sapevo solo che le gambe si alzavano e si abbassavano e le braccia oscillavano avanti e indietro, e i polmoni non sembravano...Continua
Furettocurioso
Wrote May 01, 2009, 17:14
"Tutto a posto, Smith?", chiede."Sissignore", rispondo io.Lui si arriccia i baffi grigi: "Come andiamo con gli allenamenti?""Mi sono messo a fare dei giri nel cortile dopo cena tanto per tenermi in esercizio, signore", gli dico io.Al che il bastardo...Continua

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add