La stanza profonda

Voto medio di 192
| 58 contributi totali di cui 51 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una piccola città di provincia, un garage. Un gruppo di ragazzi che ogni martedì si incontra per giocare di ruolo. Per vent'anni, mentre fuori la vita va avanti, il mondo cambia, la provincia perde di senso e scopo. Desiderio di fuga o forma di resis ...Continua
kovalski
Ha scritto il 30/03/20
null
" in ogni caso non abbandonate mai il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati inesorabilmente vecchi. f. dostoevskij" (e grazie a Vanni, ché in quelle pagine c'è un pezzo della vita anche mia. e, Vanni:...Continua
Massimo Pintori
Ha scritto il 01/03/20
Mi aspettavo qualcosina in più da questo libro. Il tema trattato aveva attirato la mia attenzione, unitamente a una recensione positiva letta su una rivista. Ho apprezzato il rievocare tempi passati, e nemmeno troppo lontani, ma, oltre a quello non s...Continua
CorvoRosso
Ha scritto il 13/10/19
Quanti bei ricordi...
Oggi vi parlo del romanzo La stanza profonda di Vanni Santoni. Si tratta di un’opera ibrida, che mescola elementi autobiografici e saggistici a tratti propriamente romanzati. Un’opera che ci conduce per mano nel mondo dei GdR. Già i mitici giochi di...Continua
Alessandro Giubilei
Ha scritto il 20/12/18
Dopo anni di attesa - chiedendomi quando l'avrei finalmente comprato e immaginandomi mirabolanti racconti - mi è stato infine regalato per il mio ultimo compleanno. Da amante di giochi di ruolo (e della cultura classica nerd in generale) ancora nosta...Continua
Koluber
Ha scritto il 22/11/18
Vanni, se mai leggerai questa recensione, volevo ringraziarti per avere scritto questo libro e averci donato i ricordi. Per un motivo o per un altro ho perso i miei amici, e alla mia età non hai più voglia di fartene di nuovi. Il desiderio che esprim...Continua

Marco Delmastro
Ha scritto il Sep 23, 2018, 12:45
"In ogni caso non abbandonate mai il tavolo da gioco, perché il giorno che lo farete la festa sarà finita e sarete diventati inesorabilmente vecchi." F. Dostoevskij
_Lalli
Ha scritto il Mar 05, 2018, 11:01
Sarà perché viene visto come una cosa infantile… Sicuro che la relazione causa-effetto sia quella? Che non sia una punizione per chi sceglie di chiamarsi fuori da un sistema in cui i più fighi o i più bravi negli sport, ovvero nelle prove di una soci...Continua
Pag. 110
_Lalli
Ha scritto il Mar 05, 2018, 10:57
D&D è controcultura. […] perché in una società che premia solo la competitività mostra che ci si può divertire, anzi avere un'esperienza esaltante, attraverso la cooperazione, senza pagare nessuno e senza sottoporsi a nessuna autorità se non a quella...Continua
Pag. 110
_Lalli
Ha scritto il Mar 05, 2018, 10:51
Tornate nel gioco, e fino a notte. E sì, pensi mentre amministri la fine di quello scontro, sembrava quasi che voi, voi rimasti, foste ancora tutti lì per il gioco; o meglio il gioco rappresentava l'ostinazione di alcuni, la prudenza di altri, la nec...Continua
Pag. 106
Mighè legge cose
Ha scritto il Jul 27, 2017, 10:02
Dungeon non si traduce. Non si dice sotterraneo, cripta o peggio tunnel, e non solo perché un dungeon può essere indifferentemente un sotterraneo, una cripta o un tunnel. Si dice dungeon perché solo quella parola va a formare ciò che ci si attende da...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi