“Avevo preso l’abitudine di segnarmi le immagini che mi venivano in mente leggendo un libro per esempio di cosmogonia, cioè partendo da un discorso lontano dal meccanismo di immaginazione che mi è consueto.”Da un’intervista di Calvino del 1965
Andena~
Wrote 8/7/20
Non mi ha particolarmente entusiasmato, l'ho trovato molto noioso rispetto agli altri libri di Calvino, anche se riconosco la grande creatività di basare delle storie sui fenomeni dello spazio e della terra. L'unico racconto che mi ha preso e diverti...Continua
Frenky
Wrote 4/22/20
Un mondo parallelo ricco di neologismi, immagini meravigliose che non uscirebbero da nessuna mente se non da quella di Calvino - una perfetta creazione, un mix di fantasia e di reale disarmante. Il capitolo che ho amato di più è stato il primo: l'ide...Continua
Mendel85
Wrote 11/27/19
Il Big Bang della fantasia
Il Big Bang della Fantasia Ci sono scrittori che mi hanno consolato, scrittori che mi hanno fatto crescere, scrittori che da sempre mi accompagnano nella vita ..... e poi c'è Italo Calvino, la gioia pura del racconto. Calvino è un uomo a cui piace ra...Continua
Sere Mo
Wrote 4/13/19
Letture a tema di aprile 2019 - Ridere, sorridere, alzare un sopracciglio: le dimensioni del mio personale senso dello humor
Una raccolta di racconti che non fa fare risate stentoree, ma tanti sorrisi sicuramente sì. Le trovate geniali di Calvino ci fanno conoscere personaggi dai nomi improbabili (Qfwfq, Lll, Z'zu...), che attraverso i millenni vivono le imprese più straor...Continua
Jack
Wrote 12/25/18

Calvino non si smentisce mai.
Geniale.


~The sound of...
Wrote Mar 01, 2018, 17:48
E in fondo a ognuno di quegli occhi abitavo io, ossia abitava un altro me, una delle immagini di me, e s'incontrava con l'immagine di lei, la più fedele immagine di lei, nell'ultramondo che s'apre attraversando la sfera semiliquida delle iridi, il bu...Continua
Pag. 142
untipoparticolare
Wrote Aug 21, 2016, 19:54
Mi ero insomma innamorato. Vale a dire: avevo cominciato a riconoscere, a isolare, i segni di una da quelli delle altre, anzi li aspettavo, questi segni che avevo cominciato a riconoscere, li cercavo, anzi rispondevo a questi segni che aspettavo con...Continua
Pag. 132
Aura Mazzoli
Wrote Mar 12, 2014, 23:27
E in fondo a ognuno di quegli occhi abitavo io, ossia abitava un'altro me, una delle immagini di me, e s'incontrava con l'immagine di lei, la piu' fedele immagine di lei, nell'ultramondo che s'apre attraversando la sfera semiliquida delle iridi, il b...Continua
Pag. 142
Aura Mazzoli
Wrote Mar 12, 2014, 23:26
Così la vista, la nostra vista, che noi oscuramente aspettavamo, fu la vista che gli altri ebbero di noi.
Pag. 141
Aura Mazzoli
Wrote Mar 12, 2014, 23:23
E in questo esprimermi ci mettevo tutti i pensieri che avevo per quella là, lo sfogo della rabbia che mi faceva, il modo amoroso di pensarla, la volontà di essere per lei, d'essere io che fossi io, e per lei che fosse lei, e l'amore per me stesso che...Continua
Pag. 134

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteca...
Wrote Dec 03, 2015, 12:32
Collocazione: NR 172

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add