Le assaggiatrici

Voto medio di 776
| 146 contributi totali di cui 113 recensioni , 30 citazioni , 1 immagine , 2 note , 0 video
La prima volta che entra nella stanza in cui consumerà i prossimi pasti, Rosa Sauer è affamata. "Da anni avevamo fame e paura", dice. Con lei ci sono altre nove donne di Gross-Partsch, un villaggio vicino alla Tana del Lupo, il quartier generale di H ...Continua
Dan
Ha scritto il 02/03/19
Questo romanzo tratta la storia di una giovane donna di nome Rosa Sauer, berlinese di origine e rifugiata presso la casa dei suoceri, che viene scelta assieme ad altre 9 donne per fare l'assaggiatrice del cibo che viene servito a Hitler durante il co...Continua
Gau82
Ha scritto il 26/02/19
Non mi capita spesso di abbandonare un testo di narrativa. Lento, pare non andare a parare da nessuna parte. Una sorta di spaccato di storia sociale della Germania nazista. Una delusione davvero inattesa. Donato a Biblio Manfrediana ...Continua
Lila Ria
Ha scritto il 23/02/19
SPOILER ALERT
"Quel buco nello stomaco era paura. Da anni avevamo fame e paura"
Quella che ho messo nel titolo è una della frasi più belle e suggestive del libro. La si trova all'inizio e ti dà l'idea di qualcosa di forte che sarà raccontato. Credo di aver acquistato questo libro a marzo (poi a maggio ho incontrato l'autrice al...Continua
Jbooks
Ha scritto il 20/02/19
Una storia triste

Durante la lettura sì prova tristezza, impotenza e rabbia. Nonostante ciò è un libro che consiglierei e che non si dimentica facilmente.

Mauriz
Ha scritto il 20/02/19

Quando perdi una persona, il dolore è per te stesso, che non la vedrai più, non sentirai più la sua voce, che senza di lei, credi, non resisterai. Il dolore è egoista...


Isabella Cappellesso
Ha scritto il Mar 16, 2019, 08:28
Lavorare per Hitler, sacrificare la vita per lui: non era quello che facevano tutti i tedeschi? Ma che potessi ingerire cibo avvelenato e morire così, senza nemmeno uno sparo di fucile, senza un'esplosione,Joseph non lo accettava. Una morte in sordin...Continua
Pag. 19
Isabella Cappellesso
Ha scritto il Mar 16, 2019, 08:22
Il mio corpo aveva assorbito il cibo del Führer, il cibo del Führer mi circolava nel sangue. Hitler era salvo. Io avevo di nuovo fame.
Pag. 16
Mara14
Ha scritto il Feb 04, 2019, 17:59
'Eravamo donne senza uomini. Tutte avevamo bisogno di essere desiderate perché il desiderio degli uomini ti fa esistere di più. Ogni donna lo impara da giovane. Ti accorgi di quel potere quando è ancora troppo presto per maneggiarlo. Non lo hai conqu...Continua
stefina
Ha scritto il Oct 23, 2018, 05:38
Ma in fondo dare la vita è sempre condannare alla morte
Pag. 172
stefina
Ha scritto il Oct 22, 2018, 11:41
Sei responsabile del regime che tolleri
Pag. 135


Empatica_mente
Ha scritto il Dec 04, 2018, 15:46
Che brutta immagine Hitler vegetariano e impressionabile ai mattatoi e alla violenza sugli animali.
beba
Ha scritto il Oct 09, 2018, 20:10
Ho iniziato a leggere questo libro,senza saperlo,proprio il giorno che ha vinto il premio Campiello. Il periodo nazista,le sue atrocità,hanno ispirato tanti romanzi; questo è decisamente diverso per l’angolo da cui narra quegli anni tragici e non er...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi