Le confessioni di Max Tivoli

Voto medio di 447
| 101 contributi totali di cui 81 recensioni , 20 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Max Tivoli nasce nel 1871, a settant'anni. Sa dunque che morirà nel 1941. Chi è, o meglio, cos'è Max Tivoli? Non c'è nome per chi, come lui, viene "dall'altro capo della vita". E che maledizione è diventare giovani col passare degli anni? Scoprire il ...Continua
Dino
Wrote 6/8/20
Siamo tutti il grande amore di qualcuno
Gran bella lettura questo titolo proposto da Adelphi (una garanzia, anche nel filone fantastico / fantascienza): la vita vissuta all'inverso del protagonista ricorda "Il curioso caso di Benjamin Button" scritto 82 anni prima da F.S. Fitzgerald e assa...Continua
Paolo
Wrote 4/6/20
Siamo tutti il grande amore di qualcuno
"Max Tivoli nasce nel 1871, a settant'anni. Sa dunque che morirà nel 1941. Chi è, o meglio, cos'è Max Tivoli? " Deja vù? La storia di un uomo che nasce vecchio e diventa giovane finché si trasforma in un neonato e muore. Idea originale ma già sentit...Continua
Nood-Lesse
Wrote 1/14/19
Siamo tutti il grande amore di qualcuno. Che ricordi, questo è il miglior incipit che abbia mai letto. La grande rarità è che quel qualcuno sia a nostra volta il grande amore (segreto). Che ricordi, questo è il miglior romanzo d’amore che abbia letto...Continua
Una lettera d'amore prima di morire...
È la storia di tutti noi, di come nasciamo e dobbiamo affrontare le avversità dell’esistenza, non della vita ma proprio dell’esistenza, affrontare la nostra bruttezza, nasciamo aborti viventi, il disincanto della solitudine ci viene a trovare, e l’am...Continua
Ro(Ver)
Wrote 5/7/18

Un bellissimo romanzo: il primo che leggo del nuovo premio Pulitzer 2018.
La vita particolare di Max Tivoli, narrata attraverso il suo diario di memorie per il figlio.


Ilweran
Wrote Jul 25, 2010, 12:54
Essere così favorita dalla natura; non conoscere ragione per cui qualcuno non l'avrebbe amata - anzi, non avere il sospetto che una singola persona sulla terra non ne amasse un'altra - la rendeva una creatura così invidiabile che, talvolta, io la odi...Continua
Pag. 116
Ilweran
Wrote Jul 25, 2010, 12:51
Come possiamo perdonare noi stessi? I nostri genitori ci accudiscono con tanta cura quando siamo piccoli, attenti a non farsi sfuggire il primo vagito, il primo passo, la prima parola, senza mai toglierci gli occhi di dosso. E noi non li degniamo di...Continua
Pag. 255
Ilweran
Wrote Jul 25, 2010, 12:50
Il vero amore contiene sempre qualcosa di nascosto, qualche mancanza, fastidio o piccolo astio che non confesseremmo ad anima viva. Chi di voi è stato rifiutato o ignorato comprenderà. Perchè quando alla fine lei ti viene incontro, anche se la gioia...Continua
Pag. 177
Ilweran
Wrote Jul 25, 2010, 12:49
Occorre troppa immaginazione per scorgere i dolori di quelli che consideriamo felici. Le loro vere battaglie si combattono, come quelle stellari, in un campo di luce impercettibile all'occhio umano.
Pag. 140
domitilla
Wrote Nov 05, 2009, 08:03
[...] le persone non mantengono i segreti grazie alla loro intelligenza o discrezione; l'amore non è mai discreto. Li mantengono perché noi siamo ciechi.
Pag. 233

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add