Le cure domestiche

Voto medio di 322
| 97 contributi totali di cui 81 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ruth e Lucille non hanno mai visto Fingerbone, la cittadina del Midwest che ha dato i natali alla loro mamma Helen, né le acque fonde e cupe del lago intorno a cui sorge. Ma quel lago, che in passato è stato teatro di un tragico e spettacolare disast ...Continua
Penelope48
Ha scritto il 20/05/20
ReadingChallenge 2020 cat. 12 - un libro che superi il test di Bechdel
un romanzo triste e malinconico, dove si scopre il significato profondo di "cure domestiche". Cure che non comprendono solo lo spolverare, lavare, stirare ecc. ecc. degli oggetti che formano l'ambiente "domestico", ma la parte più importante delle "c...Continua
Amina
Ha scritto il 26/03/20
"... La peculiarità del visibile è essere superficie di una profondità inesauribile."
Come si saluta un esordio letterario? Curiosità? Scetticismo? Stupore? Meraviglia? Le cure domestiche. 1980. Marilynne Robinson propone uno stile in cui attinge alla filosofia, alla religione, alla letteratura dell'Ottocento, ad autori come Thoreau o...Continua
GloriaA
Ha scritto il 05/11/19
Nuovo sentire
Un libro davvero sorprendente, intenso e poetico e vagamente opprimente. Perché il lago di Fingerbone respira. Esala fiato umido e gelido. E la pellicola di superficie si apre appena ad inghiottire ciò che vi cade, persone e cose. Tutto scompare senz...Continua
Chiara Ottanelli
Ha scritto il 22/10/19
Come le braccia di una madre
Di un libro come questo, ne sentivo la mancanza. Mi ha fatto compagnia, mi ha portato in quei luoghi, mi ha fatto toccare gli abiti delle protagoniste e, piano piano, le loro vite. Non è un libro "facile e veloce" (senza nulla togliere, tutto dipende...Continua
Chiara Ottanelli
Ha scritto il 22/10/19
Come le braccia di una madre
Di un libro come questo, ne sentivo la mancanza. Mi ha fatto compagnia, mi ha portato in quei luoghi, mi ha fatto toccare gli abiti delle protagoniste e, piano piano, le loro vite. Non è un libro "facile e veloce" (senza nulla togliere, tutto dipende...Continua

Ola
Ha scritto il Aug 16, 2017, 14:14
Desiderare ardentemente e avere sono simili tra loro quanto un oggetto e la sua ombra. Perché quando mai un frutto di bosco si rompe sulla lingua con più dolcezza di quando si muore dalla voglia di assaggiarlo? E quando il gusto si rifrange in infini...Continua
Pag. 139
LITTLEWING
Ha scritto il Jul 27, 2017, 20:26
Come riflessi sull'acqua i nostri pensieri sono immuni al cambiamento indotto da un trauma, immuni alla deviazione permanente si prendono gioco di noi con la loro apparente leggerezza.
Pag. 149
Giannina Alchemilla
Ha scritto il Mar 02, 2017, 14:56
“Mi venne in mente che la maggior parte delle persone nelle stazioni degli autobus sarebbero state degne di nota se non ce ne fossero state tante e tutte altrettanto degne di nota”
Layura
Ha scritto il Feb 20, 2017, 08:23
Perché persino le cose perse in una casa rimangono, come dolori dimenticati e sogni incipienti, e molte cose in una casa hanno un valore puramente sentimentale
Pag. 185
Layura
Ha scritto il Feb 20, 2017, 08:22
La memoria è il senso della perdita, e la perdita ci trascina appresso a sé.
Pag. 173

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

cb.almostblue
Ha scritto il Aug 10, 2017, 18:38

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi