Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay

di | Editore: Rizzoli
Voto medio di 1128
| 140 contributi totali di cui 129 recensioni , 10 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
New York 1939. Nella "città della libertà e dello swing", in cui "gli emigratidiventano americani e gli orfani super-eroi", approda Josef Kavalier, ungiovane artista ebreo che alla maniera di Houdini è riuscit ...Continua
Ali
Ha scritto il 01/09/19
Secondo me ho qualche problema con Chabon.. cioè non è lui che scrive male, sono proprio io che non riesco a farmelo piacere.. Non so come mai.. lo trovo pesante.. Come negli altri due libri anche in questo ho trovato punti davvero lenti.. l'ho inizi...Continua
Mario Inisi
Ha scritto il 22/07/19
Premio Pulitzer per la narrativa, il libro racconta l'amicizia di due cugini ebrei, uno dei quali fuggito dall'Europa nazista. I due cugini sono legati dalla passione per il fumetto che si trasforma quasi subito in una specie di società commerciale....Continua
Paveita
Ha scritto il 12/04/19
bello e malinconico

melancholically great

VittorioC
Ha scritto il 02/02/19
The Amazing Adventures of Kavalier & Clay (2000)

Molto bello, anzi bellissimo. Ma si, diciamolo pure, questo romanzo è una gran figata. Che stile!

Maxx
Ha scritto il 09/10/18
“Leggilo che ti piacerà”, “Devi leggere Kavalier e Clay, si parla dei fumetti che piacciono a te”, “eh, non hai ancora letto Kavalier e Clay”. Sono circa due o tre anni che ascolto questo tipo di incitamenti, ma rimandavo sempre, il libro è davvero “...Continua

Jongbloed
Ha scritto il Dec 01, 2013, 21:19
Nonostante le buone intenzioni, se non si contavano le ore in cui Tommy dormiva, Sammy aveva perso gran parte della sua infanzia. Come molti bambini, Tommy era cresciuto, per la la maggior parte del tempo, mentre suo padre, o quello che riteneva foss...Continua
Pag. 808
Jongbloed
Ha scritto il Dec 01, 2013, 21:19
Solo adesso, mentre guardava il traffico sulla 33a e fumava, mangiando la carne e bevendo un ginger, capiva la verità. Sammy non aveva mai amato Rosa, non solo, era incapace di amarla se non con quell’affetto fraterno, un po’ ironico che aveva sempre...Continua
Pag. 748
Jongbloed
Ha scritto il Dec 01, 2013, 21:18
Rosa aveva ragione, aveva provato del rancore per lei, non soltanto perché l’aveva presentato a Hermann Hoffman, con la sua nave maledetta, ma anche, in un modo più difficile ma più profondo, perché lo aveva portato ad abbandonare il proposito cui av...Continua
Pag. 590
Jongbloed
Ha scritto il Dec 01, 2013, 21:17
Nel crepuscolo del dormiveglia immaginò – ma era una sensazione più forte dell’immaginazione, era un ricordo, una certezza – che Oyster sapesse parlare e che avesse una voce calma, triste, capace di esprimere ragioni, passioni, ansie, una voce che lu...Continua
Pag. 586
Jongbloed
Ha scritto il Dec 01, 2013, 21:17
Se avesse saputo che la nave trasportava dei bambini, gli era stato chiesto al processo, che in buona parte non sapevano nuotare, l’avrebbe comunque attaccata? La risposta di Halse è contenuta negli atti del processo senza un commento che indichi se...Continua
Pag. 523

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi