Le intermittenze della morte

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 3898
| 822 contributi totali di cui 679 recensioni , 139 citazioni , 1 immagine , 1 nota , 2 video
In un non meglio identificato Paese, allo scoccare della mezzanotte di un 31 dicembre, s'instaura l'eternità, perché nessuno muore più. L'avvenimento suscita a tutta prima sentimenti di giubilo e felicità, ma crea anche scompiglio in ogni strato soci ...Continua
Io non sono La Morte sono semplicemente morte.
In una dimensione narrativa che richiama la favola Saramago racconta della morte (con la m minuscola mi raccomando) e della sua intermittenza, un blocco momentaneo ma improvviso in quel flusso consolidato fin dalla notte dei tempi, una vera anomalia...Continua
Les75
Wrote 7/31/20
Brillante, colta e ispirata, la penna di Saramago regala delicate emozioni al lettore; anche in questo caso, magari non il suo lavoro più riuscito, ma scritto con acume e ironia, con uno stile fluido e scorrevole. In alcuni tratti magari divaga un po...Continua
Nemesi
Wrote 7/29/20
Lo stile di Saramago si conferma anche in questa storia fantasiosa, ma quanto mai reale. Non ho adorato il finale che ho trovato un po' stonato rispetto al resto del racconto. In ogni caso è una lettura che consiglio, ma non il libro da cui iniziare...Continua
paolo
Wrote 7/24/20
SPOILER ALERT
Saramago immagina che da un certo giorno in poi la morte smetta di svolgere le sue funzioni: chi è moribondo continua a stare in un limbo di incoscienza e nel frattempo la società subisce gli sconquassi più vari, dalle pompe funebri che non hanno più...Continua
Moreno
Wrote 7/11/20

E' stata una rilettura: mi è piaciuto decisamente di più di 5 anni fa.
Saramago ha una fantasia, una ricchezza lessicale e una padronanza della scrittura davvero notevoli.


Darkàla92
Wrote Jun 21, 2019, 11:50
[...] Filosofare è imparare a morire.
Pag. 40
Darkàla92
Wrote Jun 19, 2019, 11:57
Ha ragione, signor filosofo, è proprio questo il motivo per cui esistiamo noi [la Chiesa], perché le persone conducano tutta la loro vita con la paura al collo e, giunta l’ora, accolgano la morte come la liberazione.
Pag. 38
Alice
Wrote Apr 28, 2018, 17:51
A proposito, non resistiamo a rammentare che la morte, di per sé, da sola, senza alcun aiuto esterno, ha sempre ammazzato molto meno dell'uomo.
Pag. 113
Alice
Wrote Apr 22, 2018, 19:41
Alla chiesa non si è mai chiesto di spiegare comunque, l'altra nostra specialità, oltre alla balistica, è stata di neutralizzare, con la fede, lo spirito curioso.
Pag. 22
wolenboeken
Wrote Sep 14, 2016, 10:42
Su di noi, la morte conosce tutto, e forse è per questo che è triste. Se è vero che non sorride mai, è solo perché le mancano le labbra, e questa lezione di anatomia ci dice che, al contrario di ciò che ritengono i vivi, il sorriso non è una question...Continua

AB75
Wrote Jul 14, 2020, 16:14

A Piccoli Vani
Wrote Mar 23, 2019, 09:13
( Che fastidio! ) Provo vera e propria invidia per chi arriva infondo ad ogni libro soprattutto quando sento affetto per un autore, ma non riesco proprio a proseguire. il grottesco sganascione che dal principio tanto mi divertiva nei dialoghi tra su...Continua

Teofano
Wrote Nov 03, 2015, 18:18
Chopin etude Op.25 No.9
Author:
marcovalenti
Wrote Dec 08, 2014, 18:32
Suite for Solo Cello no. 6 in D major
Author: J.S. Bach

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add