Le parole sognate dai pesci

Voto medio di 224
| 42 contributi totali di cui 39 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"I pesci non hanno orecchie perché tanto non parlano. I pesci non sentono freddo e non hanno il mal di schiena. I pesci non stanno in ginocchio neanche quando li schiacci nella latta. I pesci non chiudono mai gli occhi neanche quando sono nella padel ...Continua
Zidora
Ha scritto il 13/01/15
Libro di piccoli racconti pieni di poesia, tanti ricordi che scaturiscono da una valigia portata in paese da un "meccanico dei ricordi". Ne scaturiscono le storie di tanti personaggi più o meno strani. Filo conduttore, oltre ai ricordi, il lago e i p...Continua
Else
Ha scritto il 29/08/12
«Permettetemi di raccontare queste piccole storie non come la realtà le ha pescate, ma come i pesci le hanno sognate». Poetico, surreale, raffinato. Tante piccole storie di persone comuni che riscoprono in oggetti dimenticati ricordi lontani. ...Continua
no
Ha scritto il 29/03/12
Ammetto di non saper bene come cominciare questa recensione, forse condizionata dal fatto che non ho gradito particolarmente la scrittura di questo libretto. Il poeta, così in molti lo chiamano, di certo ha una grande capacità di gioco con le parole,...Continua
Silvia Spark
Ha scritto il 15/02/12
Genio, genio... GENIO!
Com'è che non conoscevo questo genio della poesia? Davide Van de Sfroos. La prima volta che ho sentito il suo nome è stato al Festival di Sanremo nel 2011, perché non essendo del nord non conoscevo questo cantautore. Mi è capitato per caso questo lib...Continua
Carmen
Ha scritto il 13/01/12

Ma che meraviglia questi racconti scappati da una valigia che non si può disfare......


lollobrigida
Ha scritto il Nov 18, 2017, 11:00
" La ragazza sapeva benissimo che piovono cuori ovunque, e noi spesso scappiamo al riparo, chiedendoci se quando pioveranno i nostri troveranno ombrelli aperti che li faranno rimbalzare via o qualcuno che li prenderà al volo. Guardava la rosa di cart...Continua
Doppi Sensi
Ha scritto il Jun 02, 2016, 07:43
Le pietre sono buone per come ti sanno ascoltare. Le pietre sono serie per come ti lasciano sempre parlare o stare in silenzio… E non si sa se sono più dure quando ti colpiscono o quando le calpesti.
Cicciobuontempone
Ha scritto il Sep 23, 2008, 22:16
Gli sarebbe piaciuto prestare gli occhi ai pesci, per vedere il mondo delle alghe e delle lavatrici sommerse, dove nuotano sirene di acqua dolce e riposano biciclette abbandonate.
Pag. 11

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi