Lisbona

Libro di bordo

Voto medio di 28
| 12 contributi totali di cui 3 recensioni , 9 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Si tratta di un vero e proprio viaggio nel quale Cardoso Pires strappa Lisbonaai luoghi comuni e ai clichè con cui molti osservatori stranieri l'hanno fattaconoscere, per coglierla nei suoi aspetti più segreti, autentici esorprendenti.
Vito De Biasi
Ha scritto il 19/02/12
Letteratura di viaggio sentimentale

Lisbona come non ve la racconta nessuno. L'ironia di Lisbona, la sua tenerezza, la sua riservatezza di città orgogliosa e perduta, trasmessa non attraverso descrizioni oggettive, ma attraverso lo stile. Insomma, attraverso i sentimenti.

Luca Quadrio
Ha scritto il 28/07/11
Un bell'itinerario letterario alla scoperta della Lisbona più autentica, che tuttavia spesso pecca di autocompiacimento stilistico. A tratti la lettura è resa un po' difficile da una prosa non troppo immediata. Solo per grandi amanti della città lusi...Continua
Sourire
Ha scritto il 26/11/10
Una passeggiata, incontri di fantasmi e scorci di sterminata malinconia. Un'introduzione sentimentale, una tenue poesia del colore di Lisbona. Prima di leggere questo breve omaggio avevo amato Lisbona, dopo aver percorso le strade della città con Car...Continua

Novalis
Ha scritto il Apr 09, 2011, 19:45
Ma è meglio fermarsi qui perchè il Tago non è soggetto di favola né di poesie e scorre senza nostalgie. E anche Lisbona è così, possiamo esserne sicuri. Solo che grazie alla sapienza dei secoli e ai segni delle molte civiltà che l'hanno perfezionata,...Continua
Pag. 66
Novalis
Ha scritto il Apr 09, 2011, 15:43
Ogni bevitore ha la sua mappa e ogni mappa ha i suoi porti. E vele spiegate proseguiamo, perchè la notte è ancora giovane.
Pag. 51
Novalis
Ha scritto il Apr 09, 2011, 15:24
Fazer horas (costruire ore) diciamo noi quando non abbiamo nulla di meglio da fare. Pause di attesa o vuoti imprevisti, per codesti frangenti esistono luoghi a cui ricorrere, ben lo sanno gli assidui frequentatori dei bar, per esempio, ma lì, in quei...Continua
Pag. 47
Novalis
Ha scritto il Apr 09, 2011, 14:03
E' possibile definire Lisbona un simbolo? ... Sì, è possibile. Ma più che la città in sè, è sempre un quartiere o un luogo a caratterizzare questa definizione, e la fedeltà molto spesso inconscia, che gli dedichiamo. Il chiado, in questo caso. La su...Continua
Pag. 44
Novalis
Ha scritto il Apr 08, 2011, 19:56
Fernando Pessoa e il frate delle "puttane da bettola", meglio conosciuto come Chiado, continuano a starsene seduti sotto la pioggia indifferenti l'uno all'altro. Due poeti di Lisbona, due naufraghi del fuoco. La piccola piazza dove sono collocati (ch...Continua
Pag. 43

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi