Forse soltanto Bouvard e Pécuchet sta accanto a questo meraviglioso Scroccone per la comicità asciutta e feroce. I buoni lettori lo videro subito, quando il romanzo fu pubblicato, nel 1892, e ci fu anzi chi sussurrò: «Come crudeltà, batte di molto Bo ...Continua
Luciano
Ha scritto il 05/01/16
Di Renard avevo letto "Pel di carota" e non mi era piaciuto. Ho appena finito, invece, di leggere "Lo scrroccone" che ho trovato molto bello. Scritto nel 1892 e titolato "Il parassita" (L'ècornifleur), racconta le giornate di Henri, un falso intellet...Continua
Antonio Di Leta
Ha scritto il 12/09/15
https://antoniodileta.wordpress.com/2015/09/12/lo-scroccone-jules-renard/ “Ho preparato da sciocco la mia prima visita ai Vernet. Andavo da loro con la certezza di fare impressione e il timore di non essere capito. Mi ripromettevo di fare colpo, ripa...Continua
tibidabo
Ha scritto il 02/01/12

Una lettura amaramente spassosa e attuale.
Un racconto sul potere dell'improntitudine, soprattutto quando praticata da uno sciocco.

Zelda
Ha scritto il 06/12/09

Vero gioiellino. Di scrittura, ma anche di cinismo e cattiveria. Una delizia.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi