Luce d'agosto

Voto medio di 646
| 109 contributi totali di cui 93 recensioni , 14 citazioni , 1 immagine , 1 nota , 0 video
"Nella mia terra la luce ha una sua qualità particolarissima; fulgida, nitida, come se venisse non dall'oggi ma dall'età classica". Così William Faulkner spiegò il titolo del suo settimo romanzo, uscito nel 1932 e subito acclamato come uno dei suoi c ...Continua
Phileas Fogg
Ha scritto il 20/06/19
mah...

Ho fatto una gran fatica a finirlo. Mi sono persa ad un certo punto e ci ho capito ben poco... troppo involuto, contorto. Non l'ho amato per niente.

Valeriand
Ha scritto il 13/06/19
Una serie di storie e voci che si incrociano e si accavallano e che Faulkner racconta entrando sempre da punti diversi, momenti, persone, luoghi così da risucchiare il lettore in una sorta di vortice. Sempre una bella sfida leggerlo, ma se vinta, app...Continua
CriSting
Ha scritto il 24/12/18
Faticoso
Bella storia americana ambientata negli anni 30 che inizia con Lena incinta che parte dall'Alabama alla ricerca del padre del figlio che si è dato alla macchia. Nel lungo percorso sono tanti i personaggi che Faulkner mette sul suo commino e che sapi...Continua
Helterskelter1302
Ha scritto il 09/10/18
Tre stelle e mezzo. Diciamo che la trama in sé non ha niente di eccezionale,alla fin fine è roba di cui abbiamo già sentito parlare,ma si tratta di Faulkner,quindi la trama scontata passa in secondo piano. Faulkner è difficile, bisogna avere la mente...Continua
by Ax
Ha scritto il 03/09/18
Natale a Jefferson
Un'altra storia Faulkneriana, pervasa di quella oscillante sensazione di tragedia imminente dietro e dentro ogni capitolo, e nutrita dal rimescolio di presente e passato come una sorta di reminescenza antropologica delle umane pulsioni impregnata di...Continua

cry6379
Ha scritto il Aug 18, 2017, 17:23
La memoria crede prima che il conoscere ricordi. Crede più a lungo di quanto rammenti, più a lungo perfino di quanto il conoscere immagini.
Pag. 106
Davide Scafidi
Ha scritto il Aug 24, 2015, 12:57
"Gli sembra di esserne sempre stato del tutto consapevole: che quanto distrugge la Chiesa non è il brancolare verso l'esterno di quelli che ci sono dentro né il brancolare verso l'interno di quelli che ne sono fuori, ma i professionisti che controlla...Continua
Davide Scafidi
Ha scritto il Aug 21, 2015, 07:00
"È perchè succedono tante cose. Troppe cose. È per questo. L'uomo fa, combina, tanto più di quanto riesca a sopportare o debba sopportare. È così che scopre di poter sopportare qualsiasi cosa. È per questo. È questo che è terribile. Che puo sopportar...Continua
Davide Scafidi
Ha scritto il Aug 16, 2015, 09:51
"È perchè uno ha più paura dei guai che potrebbe avere che di quelli che ha già. Si aggrappa ai guai ai quali è abituato piuttosto che rischiare di cambiare. Un uomo può parlare di come gli piacerebbe sfuggire alle persone vive. Ma sono i morti quell...Continua
Ubiqua...
Ha scritto il Apr 01, 2015, 19:46
Ascoltando [la musica dell'organo], gli sembrava di udirvi l'apoteosi della sua stessa storia, la sua stessa terra, le radici del suo stesso sangue: la gente dalla quale è sorto e in mezzo alla quale vive, che in questa sua terra e in questa sua stor...Continua
Pag. 308

MrMaatt
Ha scritto il Aug 02, 2017, 18:38

Absit
Ha scritto il Apr 18, 2018, 20:05
n. 2144 (manca in costa alta) - 1° ediz. Oscar Mondadori settembre 1972 - Ultimo numero presente degli Oscar di serie generale.
Pag. 1

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi