Macchine come me e persone come voi

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 112
| 36 contributi totali di cui 21 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Con l'eredità che gli ha lasciato sua madre, Charlie Friend avrebbe potuto comprare casa in un quartiere elegante di Londra, sposare l'affascinante vicina del piano di sopra, Miranda, e coronare con lei il sogno di una tranquilla vita borghese. Ma mo ...Continua
Lorella
Ha scritto il 16/11/19
In un passato diverso da quello veramente esistito ai tempi della Thatcher, Charlie acquista grazie ad una eredità un robot umano chiamato Adam e perfettamente simile ad un uomo in carne ed ossa. Inizia così a programmarlo in condivisione con la rag...Continua
Kuki
Ha scritto il 15/11/19

Geniale genialissimo come sempre. Ci si avventura nell'etica, nel rapporto uomo-macchina in modo mai banale. Qualche passaggio un po' noiosetto, soprattutto all'inizio.

Georgiana1792
Ha scritto il 10/11/19
Naturalmente dovevo aspettarmelo che un romanzo ucronico, un romanzo in cui viene immaginato un differente corso della storia, dovesse avere una matrice altamente politica con una grossa vena ironica (scappa una risatina amara quando si parla di Brex...Continua
Steficek
Ha scritto il 29/10/19
McEwan si salva sempre. Però...
Settembre è stato un mese di letture meravigliose che si sono concluse con l'ultimo romanzo di Ian McEwan, "Macchine come me". Da quando me lo hanno regalato fino al momento in cui l'ho iniziato, sono stata sulle spine. Adoro McEwan e gli occhi di Ad...Continua
MrsShadow
Ha scritto il 27/10/19
Non c'è nulla di strabiliante a cui non possiamo abituarci.
Purtroppo, fatico ad abituarmi all'idea di aver speso un mese su un libro di McEwan per il quale avevo grandi aspettative. Un romanzo di ottimi spunti, ma dal risultato scarsino. 1982, l'Inghilterra ha perso la guerra delle Falkland, Turing e Lennon...Continua

MrsShadow
Ha scritto il Oct 27, 2019, 11:07
[...] Adam era un essere senziente. Dotato di un io. Il modo in cui questo io è prodotto, che sia attraverso neuroni organici, microprocessori o rete neurale basata sul Dna, ha poca importanza. Crede davvero che siamo i soli a disporre di questo dono...Continua
Pag. 293
MrsShadow
Ha scritto il Oct 27, 2019, 11:06
Secondo me gli A&E non erano attrezzati per capire i processi decisionali umani, il modo in cui i nostri principi vengono distorti dal campo di forze di emozioni, pregiudizi, autoinganni e di tutti i sistematici errori delle nostre funzioni cognitive...Continua
Pag. 288
MrsShadow
Ha scritto il Oct 27, 2019, 11:04
Parla di macchine come me e persone come voi e del nostro futuro insieme... della tristezza a venire. [...] L'autunno a noi promette primavera a voi l'inverno.
Pag. 270
MrsShadow
Ha scritto il Oct 27, 2019, 11:03
Voilà: "odiare un pc", "convincere Adam". Era la lingua stessa a tradire la nostra debolezza, la nostra disponibilità cognitiva ad accogliere una macchina al di qua del confine tra "oggetto" e "soggetto".
Pag. 264
MrsShadow
Ha scritto il Oct 27, 2019, 11:02
Non c'è nulla di strabiliante a cui non possiamo abituarci.
Pag. 203

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi