Mal di pietre

di | Editore: Nottetempo
Voto medio di 2741
| 451 contributi totali di cui 434 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L'autrice racconta la storia di una nonna (nonna della narratrice), della sua vita, del suo matrimonio e dei suoi amori. In quest'ordine, appunto, perché alla nonna tutto capita un po' in ritardo, quando ormai non ci spera più. Il matrimonio sembrava ...Continua
Zabo2
Ha scritto il 06/09/19

Bellissimo racconto, mi ha fatto provare delle emozioni. Ambientato nel dopoguerra, con donne e uomini purtroppo di altri tempi. Consigliato!!!

Boris
Ha scritto il 21/07/19
Ricordo di aver letto recensioni molto positive di questo breve romanzo, una decina di anni fa. È scritto bene e ha momenti commoventi, tuttavia mi è sembrato piuttosto canonico, non troppo originale. La nipote racconta le vite della nonna paterna e,...Continua
Silverbaby
Ha scritto il 24/06/19

E quando pensi di aver capito tutto prima della fine...ecco che il finale si stravolge! Non è tra le mie letture preferite, ma do tre stelle solo per la capacità di condurre il lettore in questo gioco di convinzioni rovesciate dell'autrice.

MrMaatt
Ha scritto il 25/04/19

via Manno, via Sulis... Cagliari luminosa...
e una storia bellissima

quella magia che passa nelle parole tramandate, una magia umanissima, intrecciata di affetto nelle strade tracciate dal destino

SimiBunny
Ha scritto il 05/02/19
Partivo molto prevenuta su questo breve romanzo che ho divorato in un giorno senza staccarmi. La storia incuriosisce, intrattiene ed è molto piacevole da leggere perchè la scrittura della Agus è buona. Ci sono diverse frasi o parole in sardo per ques...Continua

Maria Teresa Camarda
Ha scritto il Feb 23, 2018, 14:49
Di questo libro, porterò con me soprattutto un dettaglio, un piccolo ma significativo dettaglio del rapporto tra nonna e nipote: "E insomma. Forse io le avevo voluto bene nel modo giusto. Con le mie scene tragiche e i pianti e gli strepiti e gli atta...Continua
Mimil
Ha scritto il Mar 04, 2017, 11:15
In ogni famiglia c'è sempre uno che paga il proprio tributo perché l'equilibrio fra ordine e disordine sia rispettato e il mondo non si fermi.
Pag. 104
Mimil
Ha scritto il Mar 04, 2017, 11:14
Papà mi ha raccontato che li abbracciava, a lui e a nonno, fra le lacrime e i singhiozzi e andava a prendere i coltelli in cucina e glieli metteva in mano perché la ammazzassero e si graffiava la faccia e si sbatteva la testa al muro e si buttava per...Continua
Pag. 73
Mimil
Ha scritto il Mar 04, 2017, 11:12
...lei non era matta, era una creatura fatta in un momento in cui Dio semplicemente non aveva voglia delle solite donne in serie e gli era venuta la vena poetica e l'aveva creata.
Pag. 56
Mimil
Ha scritto il Mar 04, 2017, 11:11
Del resto nonna diceva sempre che la sua vita si divideva in due parti: prima e dopo le cure termali, come se l'acqua che le aveva fatto espellere i calcoli fosse stata miracolosa in tutti i sensi.
Pag. 47

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi