Manituana

Voto medio di 2523
| 390 contributi totali di cui 367 recensioni , 21 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
1775, all'alba della rivoluzione che generò gli Stati Uniti d'America. Lealisti e ribelli si contendono l'alleanza delle Sei Nazioni irochesi, la più potente confederazione indiana. Nella valle del fiume Mohawk, indigeni e coloni convivono da decenni ...Continua
Jacobass2006
Ha scritto il 21/05/20
Quello che...
..., un tanto al chilo, viene definita come lo sterminio dei nativi nordamericani è qui ben rappresentata ( in un piccolo spaccato , si capisce ) dal collettivo bolognese. Per lo sterminio centro e sud americano il derby si gioco' tra Portogallo e Sp...Continua
Patrick Wild
Ha scritto il 20/04/20
Stravedo da sempre per i Wu Ming e in particolare per i romanzi collettivi (o oggetti narrativi non identificati, direbbero loro), ma con tutta la mia buona volontà è già la seconda - o terza - volta che abbandono Manituana. Sin dall'inizio ho avuto...Continua
Giuseppe C....
Ha scritto il 29/09/19
In sintesi: così così.
Manituana, del collettivo bolognese Wu Ming, è un romanzo che mi ha lasciato un po’ interdetto. Mi è piaciuto solo a metà e più nelle intenzioni che nello svolgimento. Finita la lettura, ho avuto la triste impressione che la mole di studi, che gli au...Continua
enfant terrible
Ha scritto il 12/05/19
...IN OGNI CONFLITTO.... ANCHE NON TUO DEVI SCEGLIERE DOVE STARE....
....che dire.... Loro sono davvero bravi a narrare e molto preparati nelle ricerche storiche.... Qui non ci sono cowboy.... Trombe che annunciano l attacco ai selvaggi....... E ricordi che la tua scelta era per la cavalleria bianca perché eri già sta...Continua
FilMi
Ha scritto il 07/02/19
Difficile.
Un libro di cui, ne sono certo, ho perso tanti dei particolari in esso raccontati. E la ragione è in uno stile di scrittura che troppo spesso, a mio parere, si concentra su se stesso, a discapito della narrazione: un esercizio di stile che non mi con...Continua

blues1855
Ha scritto il Aug 13, 2019, 18:00
Corsero attraverso la piana e nel fitto degli alberi, incalzati dal crepuscolo e dalla sorte, un’armata di cinque uomini e molti fantasmi. Corsero per salvare un pugno di anime dall’Apocalisse. Corsero, perché così era scritto. Ora che il tempo finiv...Continua
Pag. 579
Simone Osta
Ha scritto il Dec 08, 2016, 17:10
"Non la qualità degli oggetti, ma il sonno della ragione genere il lusso".
Pag. 268
Eliana
Ha scritto il Sep 23, 2015, 15:56
Al mattino poteva sentire la terra respirare. A mezzogiorno, poteva sentire l'erba crescere. La sera, poteva vedere dove i venti andavano a riposare. Molte cose invisibili erano limpide per Molly Brant, chiare come una calligrafia, nitide come il pro...Continua
Paco, detto...
Ha scritto il Sep 03, 2015, 11:30
-Custodisci la paura. Non lasciarla libera,- mormorò. -Quando tutto accade veloce, impara a essere lento.
aSAle
Ha scritto il Mar 25, 2015, 13:38
Esther guardò la terra allontanarsi ancora una volta. Sfiorò il wampum che portava al polso. Presto avrebbe rivisto Philip. Conosceva la strada, l'aveva già percorsa. Non esistono lutti per chi è capace di sogni. Avevi detto di tenere pronta una bar...Continua
Pag. 609

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

blues1855
Ha scritto il Aug 13, 2019, 18:06
Da sempre dalla parte dei nativi americani
Simone Osta
Ha scritto il Dec 08, 2016, 17:10
IL LUSSO
Pag. 268

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi