Farid e Jamila fuggono da una guerra che corre piú veloce di loro. Angelina insegna a Vito che ogni patria può essere terra di tempesta, lei che è stata araba fino a undici anni. Sono due figli, due madri, due mondi. A guardarlo dalla riva, il mare c ...Continua
Silvia
Ha scritto il 15/04/19

Veloce,emozionante,momentaneo. Come pagine di diario ci distrae dalla nostra vita diversa

0rtica
Ha scritto il 18/03/19

L’unico libro della Mazzantini che non mi è piaciuto.. l’ho trovato senza ne’ capo ne’ cosa, senza una trama appassionante, non mi è piaciuto

Laginger
Ha scritto il 13/01/19

Struggente e intensa come sempre, la Mazzantini sconvolge sempre il mio stato emotivo.

Valeriand
Ha scritto il 06/11/18
Due storie che si specchiano, due lembi di terra che si toccano a ritroso nella storia, due donne, entrambe madri, e due figli, una terra promessa che delude e un mare che da un lato apre speranze e opportunità e dall'altro chiude al futuro e alla vi...Continua
Eli
Ha scritto il 20/12/17
Un racconto maestrale su tutti e universali viaggi verso la fortuna ed una vita migliore. Non è difficile immedesimarsi nei personaggi, italiani, arabi o libici. Lo spaesamento per quella che sembrava la terra promessa e che poi si svela essere una t...Continua

Sognodime...
Ha scritto il May 22, 2015, 09:58
Una di quelle lettere notturne che non vanno da nessuna parte, scavano insieme ai netturbini che passano sotto casa. Vanno troppo lontane. Dove non è giusto andare.
Pag. 91
Sognodime...
Ha scritto il May 22, 2015, 09:58
Cosa siete tornati a fare? A rubare il lavoro agli altri italiani, quelli veri, nati e cresciuti qui? A saltare avanti nelle graduatorie di disoccupazione? In fin dei conti se l’erano andata a cercare, e poco importa se erano i figli di contadini dep...Continua
Pag. 52
Sognodime...
Ha scritto il May 22, 2015, 09:57
I coloni italiani furono ricacciati indietro. La famiglia di Antonio venne imbarcata sulla motonave Conte Rosso che al rientro affondò colpita dai siluranti britannici. Ma a guerra ?nita molti tornarono su barche di fortuna, pescherecci marci e tropp...Continua
Pag. 29
aSAle
Ha scritto il Jan 01, 2015, 12:15
Cerca un punto fisso all'orizzonte. Qualcosa che lo aiuterà a superare quell'angoscia che ora sale, dal nulla, la mattina, appena apre gli occhi e il primo pensiero è: che scendo a fare dal letto?
Pag. 81
aSAle
Ha scritto il Jan 01, 2015, 12:13
Vito ci ha pensato qualche volta al gigante che organizza il mondo. Si è chiesto se è fatto di persone, tante persone una sull'altra. E se lui sarà una di quelle persone minuscole ma decisive. E' quello che un ragazzo dovrebbe sperare, partecipare al...Continua
Pag. 76

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Apr 21, 2016, 09:50
853.92 MAZ 16765 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi