Memoria delle mie puttane tristi

Voto medio di 5345
| 518 contributi totali di cui 447 recensioni , 69 citazioni , 1 immagine , 1 nota , 0 video
"L'anno dei miei novant'anni decisi di regalarmi una notte di amore folle con un'adolescente vergine." Comincia così il nuovo romanzo di Gabriel Garcia Márquez, il libro con cui il premio Nobel colombiano torna dopo dieci anni alla narrativa. A racco ...Continua
Sempry
Ha scritto il 15/02/19
Un libro leggero
Un intermezzo piacevole tra le opere Di Gabriel Garcia Marquez. La sotoria è lineare e semplice, scritta senza troppi fronzoli. A differenza delle altre opere infatti la lettura è molto più semplice e scorrevole. Il tema dell'amore, nonostante si par...Continua
♥ƸӜƷ♥...
Ha scritto il 17/01/19
Regalato

Regalato a Ila Chiara (Swap gennaio 2019)

Fox66 (Anobii...
Ha scritto il 28/11/18

Molto meno del solito.

Paloma (che...
Ha scritto il 05/10/18
Memoria delle mie puttane tristi
E' un Garcia Marquez senza la minima ombra di dubbio. Dovrebbe essere una sorta di conclusione di "L'amore ai tempi del colera" ma non ne raggiunge la grandezza (attenzione, non è un sequel. Non c'entra nulla se non dal punto di vista delle tematiche...Continua
Samantha
Ha scritto il 11/06/18
Personalmente, ho apprezzato di più questo romanzo rispetto "Cent'anni di solitudine". Ritengo che sia una storia molto vera e contemporanea. Lo stile rimane quello di Marquez, con le sue espressioni "toste" e dirette. Mi è piaciuta l'idea che un uom...Continua

Samantha
Ha scritto il Jun 10, 2018, 21:48
Il sesso è la consolazione che si ha quando l'amore non basta.
Pag. 88
iruam
Ha scritto il Feb 01, 2018, 16:16
“ scoprii che l’ossessione che ogni cosa fosse al suo posto, ogni faccenda a suo tempo, ogni parola nel suo stile, non era il premio meritato di una mente in ordine, ma tutto il contrario, un intero sistema di simulazione inventato da me per nasconde...Continua
Pag. 33
Stefano Pedrotti
Ha scritto il Jan 23, 2018, 02:35
É che sto diventando vecchio, le dissi. Lo siamo già, sospiro lei. Il fatto è che non lo si sente dentro, ma da fuori tutti lo vedono
Pag. 56
Stefano Pedrotti
Ha scritto il Jan 23, 2018, 02:33
Non morire senza aver provato la meraviglia di scopare con amore
Pag. 57
Stefano Pedrotti
Ha scritto il Jan 23, 2018, 02:32
Era finalmente la vita reale, col mio cuore in salvo e condannato a morire di buon amore nell'agonia felice di un giorno qualsiasi dopo i miei cent'anni
Pag. 66

Maluna
Ha scritto il Jan 24, 2019, 10:36
Tutti dopo i 50 anni iniziano a pensare alla morte (alcuni anche prima), poi ti accorgi che ti innamori comunque e che il sesso è solo per coloro che non sono soddisfatti dell’amore (o non l’hanno trovato).
Tutti dopo i 50 anni iniziano a pensare alla morte (alcuni anche prima), poi ti accorgi che ti innamori comunque e che il sesso è solo per coloro che non sono soddisfatti dell’amore (o non l’hanno trovato).
Tutti dopo i 50 anni iniziano a pensare alla morte (alcuni anche prima), poi ti accorgi che ti innamori comunque e che il sesso è solo per coloro che non sono soddisfatti dell’amore (o non l’hanno trovato).

Katia
Ha scritto il Oct 12, 2016, 22:39
http://www.liberolibro.it/memoria-delle-mie-puttane-tristi-di-gabriel-garcia-marquez/

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi