Memorie di Adriano

seguite da Taccuini di appunti

Voto medio di 9369
| 1.454 contributi totali di cui 1.076 recensioni , 372 citazioni , 0 immagini , 6 note , 0 video
Giudicando la propria vita di uomo e l'opera politica, Adriano non ignora che Roma finirà un giorno per tramontare; e tuttavia il suo senso dell'umano,eredità che gli proviene dai Greci, lo sprona a pensare e servire sino alla fine. "Mi sentivo respo ...Continua
iolanda pepe
Ha scritto il 17/02/19
Un capolavoro della letteratura. Un romanzo struggente e a me molto caro: i ricordi di Adriano, i suoi bilanci in età anziana e quel suo narrare lento sono associati indelebilmente alle conversazioni che avevo con mio nonno, anche lui uomo di grande...Continua
utti
Ha scritto il 10/01/19
C'è stato spesso un periodo in cui mi capitava di riflettere sulle persone celebri (personaggi politici, scrittori, cantanti e così via): alla mia età aveva già... Il paragone diventa impietoso man mano che gli anni passano e quindi, per fortuna, ho...Continua
Evi *
Ha scritto il 09/12/18
L’imperatore Adriano è malato, sa che morirà presto e Come il viaggiatore che naviga tra le isole dell'Arcipelago vede levarsi a sera i vapori luminosi, e scopre a poco a poco la linea della costa, così comincia a scorgere il profilo della morte Volg...Continua
ivresse
Ha scritto il 14/11/18
La scrittura della Yourcenar è sempre un po' difficile di accesso nelle prime pagine ma, una volta che si riesce a romperne la crosta, ci si ritrova davanti a un cuore pulsante e ci si sporca le mani con il caldo sangue della vita di cui essa è compo...Continua
SPIDY
Ha scritto il 02/11/18
La vita di un imperatore che ha saputo tenere in piedi un impero accettando le diversità e le credenze dei tanti popoli diversi che lo compone Ono. Adriano amante dell'arte, della cultura e della vita ha saputo fare propri degli insegnamenti greci,...Continua

MartaDolomia
Ha scritto il May 23, 2017, 16:20
Piccola anima smarrita e soave, compagna e ospite del corpo, ora t'appresti a scendere in luoghi incolori, ardui e spogli, ove non avrai più gli svaghi consueti. Un istante ancora, guardiamo insieme le rive familiari, le cose che certamente non vedre...Continua
MartaDolomia
Ha scritto il May 23, 2017, 16:19
Entrava in quella durata senz'aria, senza luce, senza stagioni e senza fine, al cui confronto ogni vita appare breve; aveva raggiunto quella stabilità, quella calma forse. I secoli ancora celati nel seno opaco del tempo sarebbero passati a migliaia s...Continua
MartaDolomia
Ha scritto il May 23, 2017, 16:19
Ho resistito; ho lottato contro il dolore come contro una cancrena.
MartaDolomia
Ha scritto il May 23, 2017, 16:18
Quella compassione poggiava su un equivoco: si accettava di compiangermi, purché mi consolassi abbastanza presto. E io stesso, mi credevo quasi placato; ne arrossivo, quasi. Non sapevo che il dolore ripiega in labirinti strani, dove non avevo ancora...Continua
MartaDolomia
Ha scritto il May 23, 2017, 16:18
Ma la morte modificava ben poco quella intimità che da anni faceva a meno della presenza; l'imperatrice restava quella che era sempre stata per me: uno spirito, un pensiero, al quale il mio s'era unito.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Luigi Antonucci
Ha scritto il Aug 14, 2018, 18:36
Letto per l’ennesima volta e ogni volta lo scopro più pregno di significati storici e sociali. Fantastico
lasegnalibri
Ha scritto il Jan 14, 2018, 00:10
lettura in corso
Ornyart
Ha scritto il Aug 30, 2017, 11:17
Biblioteche...
Ha scritto il Apr 29, 2016, 15:35
843.9 YOu 4484 Letteratura Francese

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi