Nel mare ci sono i coccodrilli

Storia vera di Enaiatollah Akbari

Voto medio di 3026
| 712 contributi totali di cui 614 recensioni , 94 citazioni , 1 immagine , 3 note , 0 video
Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita. Tuo padre è morto lavorando per un ricco sig ...Continua
Silverbaby
Ha scritto il 05/10/19
Letto d'un fiato, nonostante sia chiaro dall'inizio che la storia è finita bene, mantiene uno spirito incalzante. Mi rimane la difficoltà di considerare il protagonista un bambino (come la sua età anagrafica richiederebbe), e lo sconforto nel capire...Continua
juls
Ha scritto il 22/09/19
null

La storia di Enaiatollah sembra incredibile, unica, stravolgente. E lo è. Come quella di altre migliaia di migranti in cerca di salvezza. Ma non hanno voce per raccontarsi.

Alice.npdm
Ha scritto il 21/08/19
E’ un diario? Un’intervista? Una testimonianza? Non lo so, non riesco ad entrare nel mood di questo testo. Preferirei vedere e sentire davvero, vorrei che questa storia diventasse parte di me, che toccasse qualche corda, quella dell’emozione, quella...Continua
Marco Zen
Ha scritto il 23/02/19
Avventuroso, ma da riflettere
La versione per bambini del libro di Fabio Geda, con la storia vera di Enaiatollah Akbari, arricchita da buone illustrazioni, è adatta per i più piccoli, tralasciando o edulcorando i passaggi più "tosti" dell'originale. Un libro avventuroso, ma che p...Continua
Alessandra
Ha scritto il 04/02/19
Nel mare ci sono i coccodrilli
Un libro che dovremmo leggere tutti!!! Si parla tanto di immigrati, ma poi non pensiamo mai a cosa provano, a quello che hanno passato, ai traumi che si portano dentro. Non serve sicuramente, non cambia le cose ma l'empatia che provo oggi è diversa d...Continua

Leonaltro
Ha scritto il Sep 03, 2017, 12:36
Se tutti gli italiani sono cosi, ho pensato, questo è un posto in cui potrei anche fermarmi.
Pag. 141
Angebet
Ha scritto il Apr 07, 2017, 12:50
"Un desiderio bisogna sempre averlo davanti agli occhi, come un asino una carota, è nel tentativo di soddisfare i nostri desideri che troviamo la forza di rialzarci, e se un desiderio, qualunque sia, lo si tiene in alto, a una spanna dalla fronte, al...Continua
Galbara
Ha scritto il Jan 23, 2017, 22:24
Voglio trovare lavoro a Istanbul, ho ripetuto. Ed è quello che ho cercato di fare ancora per un paio di mesi. Ci ho provato con tutto me stesso, ma non era facile, no, non era proprio facile. E quando una cosa è così poco facile da diventare impossib...Continua
Pag. 102
Galbara
Ha scritto il Jan 23, 2017, 22:24
Mi diceva: Io ti presterei dei soldi per partire, ma non te li presto perché non voglio essere responsabile del tuo dolore. E anche altri dicevano come lui, ma non sono sicuro che fossero sinceri, forse erano tirchi e basta.
Pag. 87
Galbara
Ha scritto il Jan 23, 2017, 22:21
[…] anche qui è pericoloso, be’, sapete cosa vi dico? Sono pronto a tutto. La voce era ferma. Ma per la mia inconsapevolezza. Avessi saputo cosa mi attendeva, non sarei partito. O forse sì. Non lo so. Di certo lo avrei detto in un altro modo
Pag. 86

Morena
Ha scritto il Feb 13, 2018, 11:12

Biblioteca Vitale
Ha scritto il Nov 06, 2018, 20:13
Biblioteca...
Ha scritto il Jun 21, 2018, 08:27
Biblioteca...
Ha scritto il Jan 05, 2016, 13:01
Collocazione: NR 847

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi