Ovunque io sia

di | Editore: BEAT
Voto medio di 263
| 84 contributi totali di cui 65 recensioni , 19 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ofelia, Margarida e Maria do Ceu sono le tre donne di una travolgente saga familiare che parte negli anni Quaranta e finisce ai giorni nostri. Sullo sfondo di una Lisbona dalla bellezza magica, ma anche oppressa da una dittatura che finirà solo con l ...Continua
Sabrina
Ha scritto il 30/01/19
Dopo le prime pagine, che servono per "orientarsi", ci si immerge nella storia, negli eventi, in quella bellissima città che è Lisbona (anche se, personalmente, ancora non l'ho visitata, ma mi pare di conoscerla), nei sentimenti e nei pensieri che c...Continua
Stefano Menchetti
Ha scritto il 09/09/17
Uno romanzo dai due volti svelati all'occhio del lettore con impressionante semplicità; una prima parte un po' lenta forse dovuta ad una scrittura per me particolare ma nel proseguimento della lettura l'autrice si insidia nella tua anima tracciando l...Continua
Lorenzo Polvani
Ha scritto il 03/09/17

Bellissimo libro che parla di donne, di Lisbona, di amore, di figli, di coraggio.
Di amore.
Inizio un po' lento, ma che vale la pena di sostenere

musone
Ha scritto il 25/06/17
Non lo consiglio
Non lo consiglio. Non che sia scritto male, anzi gli avvenimenti si susseguono con ritmo ma le storie si ripetono sempre senza lasciare speranza, le sfortune, i matrimoni finiti male, le malattie, le morti. L' ho trovato veramente molto pesante anche...Continua
Annie
Ha scritto il 24/05/17
Meraviglioso ed emozionante!
Ti coinvolge dalla prima all’ultima pagina, per la storia che corre e ricorre, per la fluidità dell’ esposizione, per la cura e l’attenzione nella definizione di ogni personaggio, per la bellezza di questa Lisbona raccontata, per tutte le sensazioni...Continua

♥<b>arbas<b>♥</b></b>
Ha scritto il May 11, 2019, 09:52
"Sai, a volte si può essere molto forti senza fare nessuna carriera e molto deboli arrivando in alto. Accanto ad un’altra donna ti sarà tutto più facile, sarà più lieve, Tiago. Tu dici di non saperlo e forse sei sincero. Allora ascolta, te lo dico io...Continua
Melaura86
Ha scritto il May 06, 2017, 08:26
Che sciocchezza dire che dai dolori si deve imparare a tutti i costi qualcosa. I dolori, se ci si riesce, vanno solo dimenticati, esclusi dalla vita, come mai stati. Ma dal momento che la memoria va dove vuole, l'unica cosa che le sembrava plausibile...Continua
Pag. 590
Melaura86
Ha scritto il May 06, 2017, 08:23
L'idea che nella vita da ogni dolore bisognasse trarre un vantaggio la faceva un po' ridere, e anche di cuore. No, la bellezza della vita era solo quando la vita era bella, niente elucubrazioni, niente arrangiamenti. Perchè era proprio così, si tratt...Continua
Pag. 588
Melaura86
Ha scritto il May 06, 2017, 08:13
I ricordi sono come le sconfitte, più ne hai e più andare avanti è complicato.
Pag. 614
Melaura86
Ha scritto il Apr 29, 2017, 17:46
C'è chi la morte proprio non sa come tenerla in mano, e allora è come se in mano non riuscisse più a tenere niente.
Pag. 226

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi