Perché scrivere

di | Editore: Minimum Fax
Voto medio di 120
| 25 contributi totali di cui 17 recensioni , 7 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Frahorus
Wrote 11/25/20
L'autrice ci presenta un piccolo saggio sul ruolo dello scrittore, citando autorevoli scrittori del passato come Orwell e Nabokov. Sinceramente mi ha annoiato e non sembra centrare il tema. Ci sono citazioni interessanti ma finisce tutto lì. Peccato....Continua
Perchè scrivere?
Perchè scrivere? È il titolo di una lezione tenuta da Zadie Smith a Firenze nel Giugno 2011. La domanda è molto complicata, scrivere può essere una ragione di vita come un atto fine a stesso. Però l'autrice cerca di far ordine considerando la figura...Continua
Motivazioni eterne
"Perché scrivere" di Zadie Smith è una lezione trascritta sul mestiere di scrivere. Si interroga sui perché della Woolf, di Eliot, di Munro e di tutti gli scrittori che hanno cercato di dare un significato netto al loro compimento come creatori di qu...Continua

Alcuni passaggi veramente degni di nota, altri più banali e scontati.

Chiara
Wrote 12/28/18
Lo scrittore. Il lettore. Il critico. Ognuno di questi ruoli, centrali nel dibattito sulla scrittura, viene scandagliato e ridimensionato in questo breve saggio della Smith, che la consacra una moderna Virginia Woolf, un’intellettuale-artista perfet...Continua

Libri sulla pancia
Wrote Mar 03, 2020, 17:54
Per continuare a scrivere frasi come un valente artigiano, bisogna votarsi all'assurda idea che valga la pena rallentare, prendersi tutto il tempo che serve, ascoltare e curare le proprie parole. Anche quando si capisce che non è così.
Sidner
Wrote Jan 18, 2015, 17:29
La letteratura che mi sembra più bella e più umana è quella che mostra il suo lato imperfetto. Il fatto che scrivere e leggere siano arti tanto difficili ci rammenta quanto spesso la nostra stessa soggettività ci inganni. Noi non conosciamo le person...Continua
Pag. 75
Sidner
Wrote Jan 18, 2015, 17:27
La nostra vita, come ben sanno i buoni romanzi, è sempre una visione parziale, ingannevole, a partire da un punto realmente esistente. Nabokov ha scritto un libro che parla di una specifica ragazzina di nome Lolita, ma ha avanzato il pronostico, esat...Continua
Pag. 65
Sidner
Wrote Jan 18, 2015, 17:23
L'opera d'arte - ha detto Nabokov - non ha alcuna importanza per la società. E' importante soltanto per il singolo, e soltanto il singolo lettore è importante per me.
Pag. 61
Sidner
Wrote Jan 18, 2015, 17:22
Se è vero che i romanzi di prim'ordine sono rari, è vero anche che quello che chiamiamo canone letterario in realtà è la storia del second'ordine, il retaggio dei fallimenti onorevoli. Ogni scrittore dovrebbe essere fiero di far parte di quell'elenco...Continua
Pag. 58

Nandina
Wrote May 21, 2018, 07:58

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add