Perché siamo antipatici

La sinistra e il complesso dei migliori prima e dopo le elezioni del 2008

Voto medio di 76
| 12 contributi totali di cui 12 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Un malato d'eccezione: la sinistra italiana. Una malattia subdola: l'antipatia. Una cura possibile: prenderne coscienza e correre ai ripari. In questo libro si evidenzia come la sinistra sia antipatica non solo alla destra, ma anche ai non schierati, ...Continua
Calex
Wrote 4/28/19

Un libro eccezionale. Indispensabile per capire la politica italiana ed il linguaggio dei partiti.
Puoi anche non condividere, ma non puoi ignorarlo.
Aggiornato dall'autore nel 2008, a distanza di dieci anni è attualissimo.

Un problema, una soluzione.
Lo studente si lamenta del compito. Può aver torto o ragione, quando anche ha ragione però, solitamente scorda che il compito è in sé intrinsecamente più facile rispetto ai problemi che dovrà affrontare nella vita. È già formalizzato. Il problema è d...Continua
Boris
Wrote 9/29/11
Perchè la sinistra tende a perdere le elezioni politiche? Secondo Ricolfi i problemi non riguardano tanto le sue (eventuali ehm) proposte politiche, ma il suo modo di comunicare (anzi di non-comunicare, nel suo caso) e il suo complesso di superiorità...Continua
Sul popolo di sinistra
Un linguaggio nebuloso e distante dai disincantati della politica, e la convinzione di una superiorità etica e morale nei confronti non soltanto della classe dirigente di destra, bensì del suo intero elettorato. Questi, secondo Luca Ricolfi, i punti...Continua
Udesideri
Wrote 5/9/10

E' vero !!! Ma qualcuno del PD l'ha mai letto ???


- TIPS -
No element found
Add the first quote!

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add