Prima che sia notte

Autobiografia

Voto medio di 423
| 95 contributi totali di cui 77 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Scrittore e omosessuale: due colpe imperdonabili per il regime castrista, che perseguitò Reinaldo Arenas, lo incarcerò lo colpì negli affetti e lo condannò a un umiliante programma di riabilitazione. Arenas riuscì a fuggire, ma l'esilio gli rivelò al ...Continua
Stefanone
Ha scritto il 04/05/19

ancora in lettura...molto cruda la scrittura...ma forse lo era la sua storia raccontata in questa sua autobiografia...voglio finire di leggerlo..

Arcadia
Ha scritto il 20/04/19
Un libro stupendo. Certo, lo stile è molto semplice (ma non sciatto, attenzione), i capitoli per lo più brevissimi e pertanto si legge senza problemi in pochi giorni. Del resto, Arenas lo scrisse in un momento particolare della sua vita per cui è anc...Continua
Irene Elle
Ha scritto il 06/02/18
SPOILER ALERT
Per una visione più ampia di Cuba
"La bellezza per la bellezza è pericolosa per ogni dittatura, perché implica un ambito che va oltre i limiti che la dittatura assegna agli esseri umani; la bellezza è sempre dissidente, perché le dittature sono di per sé antiestetiche, grottesche." R...Continua
TIMREADING
Ha scritto il 18/01/18
Prima che sia notte
Reinaldo Arenas nasce nel 1943 nella provincia di Oriente di Cuba. Dopo un'infanzia di povertà assoluta, a 14 anni viene raccolto ed educato dalla rivoluzione. A venti anni pubblica il suo primo romanzo destinato a restare l'unico uscito nel suo Paes...Continua
Elisa (che non...
Ha scritto il 30/12/17
Autobiografia dolorosa di un uomo che non accetta la discriminazione sulla propria pelle e che con grande dignità esce di scena, togliendosi pure qualche sassolino, ma che riesce a mantenere intatta quella indignazione, a volte rabbia a volte rassegn...Continua

NashFriedrich
Ha scritto il Oct 18, 2016, 15:21
Non sono mai riuscito a capire bene la pazzia, ma credo che le persone che ne soffrono siano delle specie di angeli che non riescono a sopportare la realtà che li circonda e che in qualche modo abbiano bisogno di vivere in un altro mondo.
Pag. 268
NashFriedrich
Ha scritto il Oct 18, 2016, 15:21
Sono sempre stato convinto che la gente della mia famiglia, mia madre compresa, mi considerasse un essere alieno, inutile, sbandato, picchiato o pazzo, estraneo alla loro esistenza. Di sicuro avevano ragione.
Pag. 32
♦ Ladyhawke ♦
Ha scritto il Mar 08, 2012, 19:22
Uno degli aspetti peggiori della tirannide è che si prende tutto sul serio e si uccide il senso dell'umorismo. Storicamente Cuba era sempre sfuggita alla realtà grazie alla satira e alla burla. Ma con Fidel Castro il senso dell'umorismo era andato vi...Continua
Pag. 251
♦ Ladyhawke ♦
Ha scritto il Mar 08, 2012, 19:18
Camminare sulla terra dopo un temporale è mettersi in contatto con l'assoluta pienezza: la terra, soddisfatta, ci impregna della sua allegria, mentre tutti i suoi profumi riempiono l'aria e ci colmano di un'ansia costruttiva.
Pag. 45
Kobayashi
Ha scritto il Apr 20, 2011, 12:35
Credo che lo splendore della mia infanzia, passata nella miseria più assoluta, come nella più assoluta libertà, sia stato unico: sui monti, circondato da alberi, animali, apparizioni e persone alle quali ero completamente indifferente. Camminavo tra...Continua
Pag. 18

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi