Resto qui

Voto medio di 827
| 151 contributi totali di cui 133 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
L'acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartie ...Continua
valentina75
Ha scritto il 15/05/19
Forse "Resto qui" non è un romanzo perfetto: la scrittura è asciutta e semplice, a volte l'autore mi pare compiacersi un po' del vezzo di impregnarla della lingua parlata e non la fa volare mai troppo in alto. Ma tra i romanzi italiani che ho letto n...Continua
Lilian Gish
Ha scritto il 06/05/19
SPOILER ALERT
Freddo come la montagna
Ottimo spunto, pregevole iniziativa: dare voce a una delle tante storie dimenticate nel nostro Paese, quella del paesino di Curòn, ai confini con l'Austria, terra di conquista italiana dopo la Grande Guerra, sommerso da una diga che avrebbe dovuto p...Continua
supernonno
Ha scritto il 26/04/19
Il progresso: un bene o un male?
Il progresso: un bene o un male? A questa domanda non so rispondere. Certo che questo libro e la deforestazione dell'Amazzonia indurrebbero a dire che è un male, ma pensando a come si viveva senza servizi igienici, senza elettricità e senza acqua co...Continua
Lore
Ha scritto il 23/04/19
Audiolibro; letto con delicatezza e sofferenza, racconta uno spaccato di storia d’Italia ai tempi della guerra, la storia di una popolazione che viene snaturata, sradicata e depredata della propria identità territoriale e personale. Il tutto narrato...Continua
Jbooks
Ha scritto il 31/03/19
Una scoperta

Un pezzetto di storia che non conoscevo e che mi ha colpito molto. Personaggi di fantasia, attraverso i quali si ripercorre il passato, talmente ben scritti da sembrare veri. Un libro frutto di una grande ricerca sulla vicenda.


Luca Lancioni
Ha scritto il Apr 07, 2019, 12:30
E come al solito i carabinieri sono rimasti a guardare. Senza le loro braccia conserte e senza quelle del re il fascismo non ci sarebbe stato.
Pag. 10
lollobrigida
Ha scritto il Jan 27, 2019, 11:04
È stata una messa che non ho ascoltato. Troppo presa a conciliare l’inconciliabile: Dio con l’incuria, Dio con l’indifferenza, Dio con la miseria della gente di Curon, che come diceva l'uomo col cappello è uguale a tutta l'altra gente del mondo. Nemm...Continua
Empatica_mente
Ha scritto il Oct 31, 2018, 07:39
Se Dio ci ha fatto gli occhi davanti ci sarà un motivo! É quella direzione che bisogna guardare, altrimenti li avremmo di lato come i pesci!
Pag. 52
IrishLadyOwl
Ha scritto il Oct 22, 2018, 11:28
Li riconoscevi subito quei forestieri del Sud, con le valige in mano e il naso all'insu, a guardare pendii mai visti, nuvole troppo vicine. Dal primo momento è stato noi contro loro. La lingua di uno contro quella dell'altro. La prepotenza del potere...Continua
Pag. 17
Morenacioc
Ha scritto il Oct 13, 2018, 07:54
Andare avanti è l’unica direzione concessa. Altrimenti Dio ci avrebbe messo gli di lato. Come i pesci.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Erainvidia
Ha scritto il Jul 03, 2018, 17:02
Storia intensa. Personaggi che si ricordano. Vorresti andare la per vedere con i tuoi occhi la valle.
Erainvidia
Ha scritto il Jul 03, 2018, 17:02
Storia intensa. Personaggi che si ricordano. Vorresti andare la per vedere con i tuoi occhi la valle.
iaiuni
Ha scritto il Mar 23, 2018, 03:48

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi