Resurrezione

Voto medio di 1279
| 114 contributi totali di cui 109 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
SPOILER ALERT
Il riscatto e la resurrezione
RESURREZIONE è un romanzo che racconta la storia e la trasformazione a cui si sottopone il protagonista, il principe Nechljudov, trasformando completamente la propria esistenza, e venendo a contatto con la propria coscienza. Per quelli che non conosc...Continua
È DISGUSTOSA NELL ' UOMO, L ' ANIMALITÀ DELLA BESTIA
La resurrezione è l ' ultimo dei tre grandi romanzi di Tolstoj  .Scritto dal 1889 al 1899 . Resurrezione , già perché tutto nasce nei giorni che precedono la pasqua,  (anche se qui inizia la crocefissione di una donna e il suo amore ) più avanti avve...Continua
Gabe57
Wrote 9/12/19
L'ultimo grande romanzo di Tolstoj
Il destino del protagonista rimanda a quello stesso di Tolstoj. Come quello capisce che il suo riscatto di essere umano non si può identificare con il matrimonio con la ragazza del cui amore non era stato degno, ma con una svolta esistenziale che esa...Continua
Molla
Wrote 10/20/18
Premetto di adorare la letteratura russa, e sì, Tolstoj è Tolstoj ma per me questo romanzo è stato pesante. La storia è carina, le tematiche importanti ma il tutto è scritto in una maniera tremendamente noiosa e distaccata. L'unico personaggio che vi...Continua

Alessandro Di Candia
Wrote Sep 23, 2018, 18:20
Se si può ammettere che qualcosa sia più importante dell'amore del prossimo, anche per un'ora solo o per un caso eccezionale, non c'è delitto che non si possa commettere contro gli uomini senza ritenersi colpevoli
Pag. 373
Alessandro Di Candia
Wrote Aug 29, 2018, 10:42
Allegre erano le piante, e gli uccelli, e gli insetti, e i bambini. Ma gli uomini - i grandi, gli adulti - non la smettevano di ingannare e tormentare se stessi e gli altri. Gli uomini ritenevano che sacro e importante non fosse quella mattino di pri...Continua
Pag. 4
Fatalia Stamina
Wrote Aug 04, 2010, 20:12
"Perché ha sofferto? Perché ha vissuto? L'avrà capito ora?" pensava Nehljudov, e gli sembrava che non ci fosse quella risposta, che non ci fosse nulla, eccetto la morte, e si sentì male.
Pag. 576
Fatalia Stamina
Wrote Aug 04, 2010, 20:10
Nehljudov si sedette su un divanetto di legno alla parete, e a un tratto avvertì una terribile stanchezza. Era stanco, non per la notte insonne, non per il viaggio, non per l'agitazione, ma si sentiva terribilmente stanco di tutta la vita. Si appoggi...Continua
Pag. 596
Fatalia Stamina
Wrote Sep 14, 2009, 20:40
"E' disgustosa la vitalità della bestia nell'uomo" pensava "ma quando si presenta nel suo aspetto elementare, dall'alto della tua vita spirituale la vedi e la disprezzi, e sia che tu cada, sia che tu resista, resterai quel che eri; ma quando la besti...Continua
Pag. 394

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add