Rossovermiglio

Voto medio di 1580
| 346 contributi totali di cui 306 recensioni , 38 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
La protagonista del romanzo è una giovane donna appassionata e ribelle, ma è cresciuta in una famiglia - e in un ambiente - dove l'eleganza, la compostezza, la sobrietà e il rigore sono più che dei valori, sono l'unica forma di vita concepibile. Appe ...Continua
Gresi
Ha scritto il 03/10/19
Con l'aiuto dell'ennesima sfida e lettura di gruppo mi inoltrai nel labirinto della storia dell'incompresa protagonista di queste pagine risalente ai giorni dell'aristocrazia italiana, che per l'America coincise con la nascita del cosiddetto moviment...Continua
Meltemi49
Ha scritto il 10/08/19
Un matrimonio spento e una nuova passione sulle colline del Chianti
Il romanzo inizia a Torino nel 1928, dove un matrimonio combinato condanna una giovane donna all'infelicità. La ritroviamo anni dopo, nella bufera della seconda guerra mondiale, in una proprietà semiabbandonata nella campagna senese da dove riparte -...Continua
Sere Mo
Ha scritto il 25/03/19
RBBC Reading Challenge - 34. Un libro con un colore nel titolo
È il 1928 quando la protagonista e voce narrante del libro (e della quale non viene mai rivelato il nome), appena diciannovenne, viene costretta dai genitori ad un matrimonio di convenienza con il conte Francesco Villaforesta. Le cose, fra i due non...Continua
Rosetta
Ha scritto il 01/02/19
PREMI LETTERARI E NON
Ha vinto il Premio Campiello nel 2008, questo romanzo di Benedetta Cibrario. A riprova del fatto che i premi letterari non significano molto. Mi faccio sempre più convinta, infatti, come Montalbano, che non basta alternare i tempi del racconto, aggi...Continua
Angebet
Ha scritto il 07/03/17
Ingredienti: una donna irrequieta come un puledro indomito, una storia d’amore che attraversa quasi un secolo di storia italiana, una fuga da Torino alla Toscana alla ricerca della libertà, una scoperta al termine della vita a ribaltare ogni prospett...Continua

Meltemi49
Ha scritto il Aug 10, 2019, 16:49
Da sempre le nostre idee ci stanno appiccicate in maniera precaria: chiamamole piuttosto consuetudini, e le difenderemo con passione. Sappiamo conservare, non mutare.
Pag. 126
Robertin@
Ha scritto il Nov 26, 2013, 13:54
Il movimento oscillatorio della memoria è diventato sempre più ampio, finché non sono più stata capace di arginare un fiume di parole che facevano ressa per uscire, per spiegarsi ciascuna all'aria, al sole, come tanti pezzetti di carta - brandelli di...Continua
Pag. 209
Robertin@
Ha scritto il Nov 26, 2013, 13:40
Sono già sommersa, dai ricordi. Si sono rotti gli argini della memoria, e galleggio a stento, sempre più affaticata. Con la testa, ogni tanto, vado sotto.
Pag. 149
Robertin@
Ha scritto il Nov 26, 2013, 13:39
La contentezza consiste di sciocchezze, s'accontenta di sciocchezze, e dipende da sciocchezze ...
Pag. 143
Robertin@
Ha scritto il Nov 26, 2013, 13:37
La vecchiaia serve pure a qualcosa, quando smussa e addolcisce i vecchi attriti. [...] Le cose scritte, mi accorgo sempre di più, raramente recano quella morbidezza e quel calore di perdono - chiesto, e concesso - che si vorrebbe.
Pag. 138

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Meltemi49
Ha scritto il Aug 10, 2019, 16:19
Incipit "Oggi so che c'è bellezza e bellezza; e questo vale anche per i luoghi, non soltanto per le persone".
Pag. 11
Biblioteche...
Ha scritto il Apr 26, 2016, 09:40
853.914 CIB 15055 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi