Satana a Goray

Voto medio di 136
| 15 contributi totali di cui 15 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il primo romanzo pubblicato dal premio Nobel per la letteratura nel 1935.Polonia, metà del XVII secolo. Nel villaggio ebraico di Goray, presso Lublino,i pochi sopravvissuti a un massacro ascoltano la predicazione del falso MessiaSabbatai Zevi. ...Continua
ElenaElle
Ha scritto il 05/12/18

Cupo e inquietante, ma nel suo genere perfetto.

...
Ha scritto il 29/09/18

"... la vivida rappresentazione dei turbamenti che agitano gli esseri umani allorché la struttura della loro società viene frantumata da un impulso rivoluzionario che tende verso l'Impossibile." (Nota al testo, p. 179)

Blackhill
Ha scritto il 19/08/18
CHE FATICA....
La storia della città di Goraj o meglio dei suoi abitanti e delle disgrazie che sono costretti a vivere, come un cammino doloroso verso il sogno di riunificazione del popolo ebraico. Rechele, sposata, viene sedotta ed ingravidata dal demonio che si i...Continua
RAFROB
Ha scritto il 15/08/18
‪Adoro IsaacBashevisSinger ma SatanaAGoraj non mi ha convinto del tutto,forse perché é il primo racconto scritto e manca,a mio parere,della fluidità di molti altri suoi romanzi.E’ però,come sempre,un grande affresco sugli shtetl dell’Europa dell’Est‬...Continua
Umberto Stradella
Ha scritto il 25/06/18
La Polonia ia tempi del falso messia
A Goraj giungono gli echi della vicenda che scosse l'ebraismo negli anni '60 del Seicento: il Messia, Sabbatai Zevi, è arrivato da oriente, ed è l'espressione della Cabbala "alternativa", quella della "rottura dei vasi", la dottrina di Luria nata a...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi