Singapore songlines

Ritratto di una metropoli Potemkin... o trent'anni di tabula rasa

Voto medio di 24
| 5 contributi totali di cui 5 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Questo scritto del 1995 appare qui per la prima volta, e per iniziativa dell’autore, come volume autonomo. Una volta estratto dal suo ciclopico contenitore – il bestseller internazionale S,M,L,XL – esso risulta come trasportato a un livello diverso d ...Continua
Redrum
Ha scritto il 09/03/12
Breve testo incentrato sul progetto architettonico di Singapore con alcune idee molto interessanti sul futuro delle città occidentali e orientali. Probabilmente un testo consigliato solo ad architetti, appassionati o a chi ha vissuto in questa contra...Continua
zntfdr
Ha scritto il 04/12/11
Direttamente dal redazionale "Fase Rem - La città estremo-orientale come luogo onirico e iper-reale", presente a fine libro, di Manfredo di Robilant: «“Singapore Songlines” è una straordinaria sintesi e insieme uno straordinario cortocircuito tra un...Continua
ChiaraD
Ha scritto il 23/10/11
Giocando a imitare l'apertura di questo saggio, nell'anno in cui Koolhaas lo scrisse ero una studentessa al terz'anno di architettura che vedeva in Singapore un fenomeno da studiare alla luce delle problematiche sul tavolo circondata da docenti impe...Continua
Lagu
Ha scritto il 23/10/10

...ogni prospettiva è ostruita dalle buone intenzioni.

Petulia
Ha scritto il 27/08/10

Un libro in cui le parole si staccano dalle pagine e ti entrano nella bocca.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi