Storia di un abito inglese e di una mucca ebrea

Voto medio di 24
| 3 contributi totali di cui 3 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Palestina, 1947. Giaffa è una città viva di mercati, caffè, strade affollate, aperta sul mare pescoso e chiusa da distese immense di aranceti profumati. Subhi è un ragazzo che sogna di diventare il Miglior Meccanico della città. È in effetti un talen ...Continua
elettra
Wrote 11/4/20
Bellissima voce palestinese è questa di Suad Amiry. Il suo racconto è appassionante e profondo. Le speranze di due giovani semplici, innocenti, sono destinate a scontrarsi con le vicende storiche che non guardano in faccia a nessuno. Un vento di guer...Continua
Monnalisa
Wrote 8/10/20
La diaspora palestinese
In “Storia di un abito inglese e di una mucca ebrea” c’è la storia e c’è la Storia. La storia è quella di personaggi che, con le loro minime vicende di vita, attraversano quella che chiamo Storia. E la Storia non è altro che la nakba, una parola arab...Continua

Molto interessante, direi illuminante, ascoltare gli accadimenti del 1948 raccontati questa volta nella versione palestinese.
Brava Saud Amiry, scrittrice che già conoscevo ed avevo apprezzata. 💜


- TIPS -
No element found
Add the first quote!

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add