Storia di un corpo

Voto medio di 2165
| 442 contributi totali di cui 357 recensioni , 82 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
Dai 13 agli 87 anni il narratore ha tenuto un diario del proprio corpo. Noi, che spesso ci sentiamo soli nel nostro, scopriamo a poco a poco che questo giardino segreto è un terreno comune. Tutto ciò che non osiamo nominare è tra queste pagine, nero ...Continua
Tatiana Trova
Ha scritto il 11/03/19
SPOILER ALERT
Poesia fisica
ATTENZIONE, segue qualche piccolo, vago spoiler. Tutto si potrebbe dire di questo libro tranne che mi abbia lasciata indifferente. Certe parti non le ho condivise (l'accenno alla "vaccinazione naturale" contro la varicella, la storia del tradimento a...Continua
eternoritorno
Ha scritto il 10/02/19
Un pianto a singhiozzi
Ho iniziato questo libro perchè ci tenevo molto a leggerlo, andando avanti nella lettura perà ho iniziato un po' ad annoiarmi ma il tutto si è risolto in poche pagine, da lì in poi è stato un crescendo. Il libro mi ha fatto capire anche il mio di cor...Continua
Alfredo Animale...
Ha scritto il 22/01/19
libro fisico, anche troppo
Interessante diario scritto dal punto di vista del corpo, quindi originale rispetto ai classici diari sentimentali. La struttura del diario aimè lo rende un po' noioso e ripetitivo, e quando parla degli altri corpi non è così efficace. E' un libro di...Continua
Alewoolf
Ha scritto il 15/12/18

In bilico tra una eccessiva pedanteria e una volgarità gratuita.
Non mi è piaciuta l'idea del libro e neppure come è stata trattata.

silvia
Ha scritto il 03/11/18

Bellissimo. Divertente, commovente, canzonatorio, fa riflettere in diversi passaggi. Godibile e scorrevole, scritto molto bene. Da leggere!


Tabitta80
Ha scritto il May 11, 2018, 19:41
Per tutta la vita si è ricordato di questa perdita della speranza come dell'esperienza stessa della beatitudine. Alla fine l'hanno salvato i rami di un albero. La paura è tornata insieme alla speranza che qualcuno venisse a tirarlo fuori da lì.
Pag. 134
Tabitta80
Ha scritto il May 11, 2018, 19:38
Ancora incace di ammazzare il maiale. Ma non di mangiarlo. Quel poveretto veniva a prendere le carezze mentre studiavo. La fiducia ottusa delle bestie nella specie umana...
Pag. 83
Torù
Ha scritto il Jul 14, 2016, 18:20
All’inizio l’uomo non sa niente. Niente di niente. E’ stupido come una bestia. Le uniche cose che non ha bisogno di imparare sono respirare, vedere, sentire, mangiare, pisciare, cagare, addormentarsi e svegliarsi. Ma neanche. Sentiamo, ma dobbiamo...Continua
francesca c.
Ha scritto il Jul 12, 2016, 16:55
Molto spesso è il bambino in me a lanciarsi. Sopravvalutando le mie forze. Siamo tutti soggetti a questi attacchi di infanzia. Anche i più anziani di noi. Fino alla fine il bambino rivendica il suo corpo. Non molla
Pag. 225
francesca c.
Ha scritto il Jul 12, 2016, 16:44
Possiamo grattarci fino al godimento, ma fatti il solletico quanto ti pare e non yi farai mai ridere
Pag. 221

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Lore Lei
Ha scritto il Nov 08, 2017, 23:25
Biblioteche...
Ha scritto il Apr 29, 2016, 14:58
843.92 PEN 16998 Letteratura Francese
Biblioteca...
Ha scritto il Apr 13, 2016, 09:19
843.92 PEN 16998

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi