Taras Bul'ba

Voto medio di 558
| 44 contributi totali di cui 39 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Mamussi
Ha scritto il 27/05/18
Da questo romanzo breve, oltre all'esaltazione della potenza e del coraggio del popolo cosacco, emergono altri profondi sentimenti : gli affetti familiari, l'odio di razza, la sete di vendetta, lo sprezzo ma anche la paura della morte. L'anziano Tara...Continua
Gioia
Ha scritto il 01/09/16
Non è pane per i miei denti: l'ho letto perché ... perché me l'hanno consigliato dopo un viaggio in Russia per saperne qualcosa di più sui cosacchi, ma proprio non mi piace il genere, senza nulla togliere alla grandezza dell'Autore (d'altronde, certo...Continua
Sara Fenu
Ha scritto il 17/01/15
Non il mio genere, l'ho comunque finito in poco tempo. Storia di cosacchi sanguinolenti, storie di barbarie e uccisioni tra fiumi di vodka, un amore appena accennato che viene subito eclissato dalle gesta dei guerrieri. Un libro sicuramente da legger...Continua
Andrea Mercatelli
Ha scritto il 26/11/14
Ocone!
Nei primi due racconti (Possidenti di antico stampo e Taras Bul'ba) potete scordarvi il Gogol' comico di Anime morte - Cappotto - Naso e scoprirne uno totalmente diverso: reazionario, conservatore e quasi (?) antisemita. Sono due bei racconti, soprat...Continua
Canada
Ha scritto il 23/09/14
La storia di questo cosacco per il quale la guerra, l'onore, il valore e la morte onorevole sono le uniche cose che valgono nella vita. Avvincente se pur breve, il tradimento e l'uccisione del figlio, la morte dell'altro, la vendetta, l'odio verso gl...Continua

Dafne
Ha scritto il Feb 02, 2012, 17:20
Ma quando lo sottoposero agli ultimi tormenti mortali sembrò che la sua forza venisse meno. Ed egli girò lo sguardo attorno a sé; Dio santo, tutte facce sconosciute, estranee! Ci fosse stato almeno qualcuno dei suoi intimi ad assistere alla sua morte...Continua
Pag. 151
Dafne
Ha scritto il Feb 01, 2012, 18:18
E come il cannone ebbe sparato il suo colpo, seguito da altri tre, quattro volte fu scossa la terra, con un’eco sorda, e grande fu il dolore arrecato! Non sarà una sola la donna che resterà vedova a Gluchov, Nemirov, Černigòv e in altre città. La pov...Continua
Pag. 119
Dafne
Ha scritto il Feb 01, 2012, 18:17
Attraverso gli steli alti dell’erba tralucevano fiordalisi azzurri, turchini, lilla; la ginestre gialla lanciava verso l’alto la sua sommità piramidale; il trifoglio bianco son i suoi cappuccetti a forma d’ombrello ne screziava la superficie; una spi...Continua
Pag. 32
Dafne
Ha scritto il Feb 01, 2012, 18:17
Il sole era apparso da tempo nel cielo rasserenato e con la luce vivificante e calda allagava la steppa. Tutto quel che di confuso e sonnolento era nell’anima dei cosacchi sull’istante volò via; i loro cuori si riscossero come uccelli. Più ci s’adden...Continua
Pag. 31

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Biblioteche...
Ha scritto il Jul 11, 2016, 15:33
891.7 GOG 8080 Letteratura delle altre Lingue

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi