Tennis, Tv, trigonometria, tornado

e altre cose divertenti che non farò mai più

Voto medio di 825
| 146 contributi totali di cui 129 recensioni , 17 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Esilaranti reportage "dietro le quinte" da un'edizione degli Australian Open di tennis e dal set di Strade perdute di Lynch; fotografie inedite della vita di provincia americana in un Midwest animato da bizzarrie meteorologiche e chiassose fiere camp ...Continua
AS
Ha scritto il 04/12/18
Giornalismo visionario
Raccolta di saggi prodotti nella sua atipica produzione giornalistica dal predestinato della letteratura americana DFW. Non avevo mai letto niente dell'autore così come non mi ero mai soffermato sulla propria qualità letteraria (e sulla sua storia tr...Continua
Andrea_Magagnato
Ha scritto il 07/10/18
La passione e precisione con cui racconta qualsiasi cosa e la profondità che riesce a raggiungere, anche sono guardandosi attorno in una Fiera Statale nel Midwest, rendono Wallace un narratore più unico che raro. Per chi ama il cinema c'è poi quel ce...Continua
Ctr biblioteca
Ha scritto il 17/09/18
POSIZIONE LIBRERIA

SA56

orlando
Ha scritto il 15/03/18

"David Lynch non perde la testa" millemila stelline.

Whisper
Ha scritto il 13/09/17

L'ho trovata una lettura estenuante e complessivamente povera. A parte l'omonimo primo saggio ho trovato pochissimo che stimolasse il mio interesse sia a livello contenutistico che a livello formale.


Hijikata Toshiro
Ha scritto il Jul 23, 2017, 10:27
A Quentin Tarantino interessa guardare uno cui stanno tagliando l'orecchio. A David Lynch interessa l'orecchio.
Ubik
Ha scritto il Nov 29, 2014, 10:29
Le persone sole tendono a restare sole perché rifiutano di sostenere i costi psicologici richiesti dal vivere in mezzo agli altri esseri umani
Pag. 7
makomai
Ha scritto il Jan 16, 2010, 16:34
Stavamo facendo esercizi a farfalla – al passante incrociato rispondo con un dritto che se ne va lungo linea sul rovescio di Antioti, lui ri-incrocia sul mio rovescio e io gliela rimando lungolinea sul suo dritto – quattro angoli di 45°, ma l’interse...Continua
Pag. 25
makomai
Ha scritto il Jan 16, 2010, 16:33
Piu’ era breve l’intervallo tra la vista del lampo e il rumore del tuono, piu’ velocemente si stava muovendo la perturbazione
Pag. 24
makomai
Ha scritto il Jan 16, 2010, 16:33
Perche’ il vento imprimeva delle traiettorie curve alle linee e trasformava il gioco in uno spazio a tre dimensioni
Pag. 13

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi