The Art of Racing in the Rain

by | Editor: Harper
Average vote of 2002
| 27 total contributions of which 20 reviews , 7 quotes , 0 images , 0 notes , 0 video
AnnaG
Ha scritto il 24/08/15

Nella sua semplicità, molto intenso e romantico.

Lillorizzo
Ha scritto il 10/11/14
Toccante storia che ha per protagonista una famiglia di tre persone e una cane. La storia viene narrata dal cane in prima persona. Enzo, questo il nome del cane, è in attesa di reincarnarsi per diventare un uomo e condividere le vicende di famiglia,...Continua
Smithgp2u
Ha scritto il 02/10/13
The most appealing aspect of the book is the point of view from which the story is told: that of a dog, Enzo. Not just any dog, but a mature, quizzical dog with a philosophical turn of mind, a dog on the cusp of reincarnation into another state of be...Continua
death angel
Ha scritto il 21/08/13
la macchina va dove vanno gli occhi
Io adoro i libri con gli animali in prima persona, specialmente se i protagonisti sono dei cani. Avendo gia letto dalla parte di baley, pensavo di trovarmi di fronte ad un libro molto simile, in cui il cane racconta le sue vicissitudini vivendole per...Continua
Holmes
Ha scritto il 13/01/13
SPOILER ALERT
An exceptionally beautiful story
"There is no dishonor in losing the race. There is only dishonor in not racing because you are afraid to lose." We learn, from the eyes of Enzo the loyal dog, that life can be unfair even to a good man and master like Denny, who is gifted in car-rac...Continua

lupurk
Ha scritto il Oct 04, 2012, 21:45
Capì forse, mentre quei minuti interminabili scorrevano, che essere soli non equivale a sentirsi soli? Che essere soli è uno stato neutro, come quello di un pesce cieco sul fondo dell’oceano: privo di occhi e, quindi, privo di capacità di giudizio. È...Continua
Pag. 186
lupurk
Ha scritto il Oct 04, 2012, 21:45
I nonni sono così. Sono convinti di essere genitori migliori dei loro figli, a cui peraltro hanno già incasinato la vita.
Pag. 173
lupurk
Ha scritto il Oct 04, 2012, 21:43
Ciò che è visibile diventa inevitabile. La macchina va dove vanno gli occhi.
Pag. 155
lupurk
Ha scritto il Oct 04, 2012, 21:43
Vivere ogni giorno come se fosse stato strappato alla morte, ecco cosa vorrei. Gioire della vita come ne gioiva Eve. Liberarsi del peso, dell’ansia, del tormento quotidiano. Per dire sono vivo, sono una meraviglia, io sono. Io sono. Ecco qualcosa a c...Continua
Pag. 154
lupurk
Ha scritto il Oct 04, 2012, 21:42
(Sono convinto che la gente non fosse così piena di allergie prima di iniziare a inquinare se stessa e il proprio mondo con medicine e tossine di ogni tipo. Ma del resto, nessuno ha chiesto il mio parere.)
Pag. 143

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi