The Game

Voto medio di 291
| 68 contributi totali di cui 62 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Prima scena.
Calciobalilla, flipper, videogioco. Prendetevi mezz'ora
e passate dall'uno all'altro, in quest'ordine. Pensavate
di giocare, invece avete attraversato lo spazio che separa
una civiltà, quella analogica, da un'altra
...Continua
Zorba
Ha scritto il 17/04/19
The Game è un bellissimo saggio per farsi qualche domanda sul mondo che ci circonda, ma non esattamente una mappa come vorrebbe l'autore. Alessandro Baricco scrive molto bene, ma con questa superiorità di essere il Magellano dell'internet. Tante pagi...Continua
Paolo
Ha scritto il 11/04/19
Un saggio che si legge come un romanzo
Ribadisco: è un saggio che si legge con la passione di un giallo. Questo perché Baricco, munito di grande penna e di grande testa, sale in alto, altissimo, vede l'insieme e ci svela quello che noi da quaggiù al massimom possiamo intuire. Certo, la na...Continua
Livorno58
Ha scritto il 09/04/19

Strano non dica nulla di anobii… Un trattato sulla rivoluzione digitale, il "game", abbastanza obiettivo nonostante egli stesso ammetta qualche pregiudizio generazionale.

Matteo
Ha scritto il 25/03/19
SPOILER ALERT
La rivoluzione informatica non nasce da una casuale e incontrollata serie di eventi, ma è un’insurrezione pianificata contro la cultura novecentesca, gli orrori che ha prodotto e le élite che hanno permesso che questi accadessero. Le armi dell’insurr...Continua
Paolo Notarantonio
Ha scritto il 20/03/19
Un po' ripetitivo

Un libro scritto in modo brillante, ma un po' "annacquato" di pagine... Sono arrivato a metà e dopo le prime 50 pagine abbastanza stuzzicanti e interessanti fatico ad andare avanti per la ripetitività (o la logorrea).


Daniela Polla
Ha scritto il Feb 11, 2019, 14:42
Siamo un mondo che se deve rinunciare a un po’ di qualità o poesia per guadagnare una certa velocità, lo fa volentieri. Siamo tutti figli della pentola a pressione
Giovanni
Ha scritto il Dec 25, 2018, 19:20
Il Game c'è, funziona, ma a giocarlo è gente che inizia ad odiarlo. Tecnicamente allineata, e mentalmente dissidente.
Pag. 242
Diana
Ha scritto il Nov 26, 2018, 13:18
[...] accadeva a molte persone normali, e a quasi tutte quelle che avevano studiato, di ritrovarsi a denunciare un fatto sconcertante: alcuni dei gesti più alti, belli e dotati di senso che gli umani avessero messo a punto in secoli di applicazione s...Continua
Pag. 7
Diana
Ha scritto il Nov 26, 2018, 13:11
[...] stiamo generando una civiltà molto brillante, perfino piacevole, ma che non sembra in grado di reggere l'onda d'urto del reale. È una civiltà festiva, ma il mondo e la Storia non lo sono: smantellare la nostra capacità di pazienza, fatica, lent...Continua
Pag. 17
Tatiana Tartuferi
Ha scritto il Oct 14, 2018, 15:39
DISTRUZIONE DELLE ELITE. Se salti le mediazioni, metti fuori gioco la casta dei mediatori e alla lunga annienti tutte le vecchie élite. Il postino, il libraio, il docente universitario: tutti sacerdoti, seppur in modo diverso, tutti membri di una éli...Continua
Pag. 76

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi