Tiratori scelti

Voto medio di 32
| 10 contributi totali di cui 10 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
egal
Wrote 7/17/10
Poesia metropolitana...

Un viaggio ai margini, fra amori e sofferenze.
Un libro che "umanizza" il mondo della droga, demonizzato dai media e ne fa capire davvero il contesto.
Ottimo libro, non consigliato ai perbenisti...

sfacciatamente, e brutalmente imperfetto. ma c'è una materia grassa, viscosa dietro queste storie. c'è un sobbollire di disperazione... la periferia, l'immigrazione, le generazioni: questo è il codice, la predisposizione all'epica, come il western. e...Continua
Imperdibile
L'affresco imperdibile della realtà della nostra periferia – quella milanese - gravida di umanità, corpi, odori ed equilibri immutabili che governano “il quartiere”: IL LUOGO. Questo libro lo vedi chiaramente dov’è nato: davanti al falò di un’auto...Continua

Tra McEwan e la Vinci ed anche lo Stuart di Zona di guerra. Non so se può esser definito Pulp e rimandato a riferimenti tarantiniani o forse meglio a Fame chimica, a volte fascinoso, a volte poco leggibile. Molto bello il capitolo 17.

agenzia...
Wrote 6/22/10
Tiratori scelti: i conflitti senza guerra nelle periferie milanesi
Classe ’83, figlio di immigrati calabresi a Milano, interrotta l'Università, nel 2003 (fino al 2005) entra nella scuola Holden e scopre la scrittura. Ed ecco che Emmanuele è (o è stato) il giovane ribelle di periferia, il cavaliere di Bmx, il ragazzo...Continua

- TIPS -
No element found
Add the first quote!

- TIPS -
No element found
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
No element found
Add the first note!

- TIPS -
No element found
Add the first video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
by Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Book form
Add