Tu non c'eri

Voto medio di 133
| 49 contributi totali di cui 44 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
È un breve ma intenso e sorprendente racconto sull'assenza paterna: «un dialogo tra figlio e padre che ha bisogno del vuoto intorno e sotto i piedi per raggiungere l'ascolto».
TartarugaTabagista
Ha scritto il 10/04/15
Come sempre, Erri non delude. I suoi scritti son carezze, come quelle di un padre di poche parole. Non dico di più, se non che come sempre, seppur con pochissime pagine ed altrettante pochissime righe, riesce sempre a farmi fare lunghi sospiri di amm...Continua
OrsoCurioso
Ha scritto il 18/03/15
toccante
Un racconto brevissimo, come un respiro trasmesso nella forma di un opera teatrale. Mi ha toccato.. forse perché parla di un padre che anch'io non ho più e che mi ha regalato tanto con la sua presenza. Forse perché parla della montagna e della possib...Continua
Lucadf
Ha scritto il 05/05/12

(mio padre) Mi ha cresciuto in una stanza ispessita dai libri, che produsse l'effetto di vederla ingrandita quando fu sgomberata da un trasloco. Ma finché ci dormivo dentro era immensa: si allargava di pagina in pagina sfogliata. (p. 37)

Laura-Em
Ha scritto il 25/03/12
" Tra i suoi scaffali ho conosciuto l'arrembaggio agli occhi di pagine di storie magnifiche. Tra le montagne riconosco la sua volontà di togliersi dal tumulo, di procurarsi la distanza urgente. Scalo, mi struscio sopra la pietra ruvida, compatta, po...Continua
Booksblog.it
Ha scritto il 16/10/11
Tu non c'eri di Erri De Luca
http://www.booksblog.it/post/8309/tu-non-ceri-di-erri-de-luca Il libretto che sfoglio accuratamente è talmente piccolo da sembrare un quaderno di note di un viaggiatore scarno ed essenziale. Ma non bisogna lasciarsi ingannare Tu non c’eri è allo stes...Continua

arcobaleno
Ha scritto il May 10, 2011, 21:19
Il vuoto alla sua tavola non fu sostituito, scomparve il piatto, ma restò la sedia.
Pag. 38
arcobaleno
Ha scritto il May 10, 2011, 21:16
Ci sono ore che si posano sulla spalla e tengono compagnia per sempre.
Pag. 20
arcobaleno
Ha scritto il May 10, 2011, 21:13
Sopra di lui il cielo è mosso come il mare.
Pag. 27
arcobaleno
Ha scritto il May 10, 2011, 21:12
Ma da qualche parte intorno alla montagna il vento era diventato coro.
Pag. 31
Lele71vr
Ha scritto il Nov 14, 2010, 14:22
"Da quando è morto non discendo più da lui, anzi ho il pensiero opposto di salire da lui. Il suo corpo è sceso a disfarsi sottoterra: ovunque io metta i passi, lo calpesto. Salgo sopra di lui da quando vivo senza. Lo abbandonai, ragazzo, uscito di ca...Continua
Pag. 38

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi