Una giornata di Ivan Denisovič - La casa di Matrjona - Alla stazione

Voto medio di 1503
| 124 contributi totali di cui 116 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 3 note , 0 video
Una giornata di Ivan Denisovic è il libro che ha rivelato al mondo lo scrittore Solzenicyn. In un'opera di classica sobrietà, che per nitore espressivo rimanda alle dostoevskiane Memorie di una casa morta, viene descritta per la prima volta una giorn ...Continua
Mendel85
Ha scritto il 25/02/20
Qunato pesano le parole?
Quanto pesano le parole? Parole su carta. Parole dure, fredde, scarne, essenziali. Parole vere. Parole vive. Parole che sono chiodi, ognuno dei quali crocifigge sull'Altare della Storia l'Ideale di chi, volendo portare il Cielo sulla Terra vi ha tra...Continua
Alessandro Rocco
Ha scritto il 08/01/19
Una giornata nel gulag
Libro che è una grande testimonianza storica e di una lucida e asciutta fattura letteraria. Solzenicyn racconta una giornata di un prigioniero in un campo di lavoro siberiano, dall'alba al momento di andare a dormire. Racconto che può sembrare privo...Continua
Ctr biblioteca
Ha scritto il 15/09/18
POSIZIONE LIBRERIA

NA85

Luigi Testa
Ha scritto il 20/06/18
Che noia!

Il Nobel a Solzenicyn è pura propaganda politica, data la sua scrittura estremamente povera ed infantile. Che vergogna.

Lake's Meadow
Ha scritto il 17/05/18

- Una giornata di Ivan Denisovič - 5
- La casa di Matrëna - 4
- Accadde alla stazione di Kočetovka - 4


Ciungala
Ha scritto il Jul 07, 2018, 11:30
“Di questo vecchio avevano raccontato a Sciuchov che aveva passato un numero incalcolabile di anni in vari campi e prigioni e che nessuna amnistia lo aveva sfiorato, anzi appena finiva un periodo di dieci anni di pena, subito gliene riaffibbiavano un...Continua
lisabianca
Ha scritto il Sep 24, 2015, 19:49
irresistibili.wordpress.com/2015/08/12/i-moscoviti/
linda - solo...
Ha scritto il May 06, 2013, 09:05
"Davvero! Ogni isba aveva il suo maiale! Ma lei non lo aveva. Che cosa c'è di più facile che allevare un porcellino avido, che al mondo altro non riconosce se non il cibo! Fargli il pastone tre volte al giorno e vivere per lui, e poi scannarlo e aver...Continua
Pag. 222
Grimilde
Ha scritto il Jun 10, 2009, 20:31
Ora Suchov poté vederlo da vicino. Fra tutte le schiene curve dei detenuti, la sua si distingueva perché eretta, e da dietro un tavolo pareva che si sedesse su un panchetto rialzato. Sulla testa nuda non c'era più nulla da rasare, già da un pezzo; tu...Continua
Pag. 136
Doppiab
Ha scritto il Sep 15, 2008, 10:43
Non si curava delle masserizie...Non s'affannava a comperare le cose e poi custodirle più della propria vita...pronta a lavorare stupidamente per gli altri senza compenso...era lei il Giusto senza il quale, come dice il proverbio, non esiste il villa...Continua
Pag. 222

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Intra Deruta...
Ha scritto il May 06, 2017, 13:47
Biblioteca...
Ha scritto il Dec 09, 2015, 08:18
Collocazione : NR 206 ( 1 Ed. Einaudi ed 1 Ed.Garzanti )

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi