Un'educazione milanese

di | Editore: Manni
Voto medio di 22
| 5 contributi totali di cui 5 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
In copertina: Il romanzo di una città e di una generazione“Cerco ponti in cui lo spaesamento e il sentirmi a casa coincidano. E su quei ponti finiscono con l’apparire, teneri e meridiani, i fantasmi che mi riconducono là dove io sono cominciato e do ...Continua
kovalski
Ha scritto il 22/12/18

" com'è che si appartiene a una città? c'è qualcosa di tribale in questa restituzione di identità. e c'è qualcosa di antico nel riconoscere quanto può essere contaminante quella appartenenza."

inquisizione...
Ha scritto il 02/12/17

parte da capolavoro, poi si perde in mille rigagnoli, purtroppo...

Livorno58
Ha scritto il 24/11/17

Non è una lettura facilissima. "Né memorie, né mera evocazione biografica", narra la formazione dell'Autore, nella Milano degli anni '60 - '70. Una generazione ed una città che non esistono più.

Serenus
Ha scritto il 24/05/17
Questo libro (romanzo? autobiografia?) è gelido come un ghiacciolo infilato nella schiena. Pur essendo scritto molto bene, con un linguaggio capace di diventare affascinante, non è riuscito a “tirarmi dentro”, l’ho vissuto come un’algida elencazione...Continua
Marco
Ha scritto il 08/01/17
Mi è piaciuto molto, sia per come è scritto (conoscendo Rollo, se ne avverte l'ironia tra le righe) sia perché curiosamente, nonostante la mia esperienza di vita sia completamente diversa, mi sono identificato in uno stato d'animo "educativo". ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi