In appendice: Io, Vladimir Scerbanenko.

Le piccole idee della società dei consumi muoino nei prati di periferia, ed è quasi sempre inutile indagare. L'omertà salva gli sfruttatori. Ma Duca Lamberti pensa che sia necessario insistere, comunqu
...Continua
Franklin80
Ha scritto il 14/02/19
Prima opera di Scerbanenco che vede protagonista il Duca Lamberti. Ambientato nella Milano che sta vivendo in pieno il boom economico, è questo un libro sempre attuale. I temi di natura sociale, qui affrontati, sono i temi di oggi. Vizi, usi, costumi...Continua
Marco "Cecil...
Ha scritto il 20/01/19

Un romanzo affascinante, che non è invecchiato alla perfezione ma che mantiene gran parte delle proprie qualità.

antonio
Ha scritto il 02/12/18
geniale
primo libro riguardante Duca Lamberti, geniale,ben scritto, non il migliore della serie, ma sempre una spanna sopra gli altri scrittori emuli, o similari, piccola autobiografia in appendice...anche questa da non perdere. Scernbanenco da leggere il t...Continua
Acquamarina...
Ha scritto il 24/11/18
La speranza è un vizio segreto
Noir impeccabile, di grande presa emotiva, attualissimo pur ad oltre cinquant'anni dalla pubblicazione, del tutto scevro dal provincialismo di una metropoli già ampiamente corrotta fin dai lontani anni '60. Scritto da un ispirato Scerbanenco, scritto...Continua
Viducoli
Ha scritto il 18/11/18
Le inquietudini pronte ad esplodere nell’Italia del Boom
Il luogo dove si svolgono le drammatiche scene finali di Venere privata è il condominio Ulisse, ”oltre via Egidio Folli e oltre il dazio”. Siamo a Milano, a metà degli anni ‘60, e quella via, quel condominio, situati all’estrema periferia orientale d...Continua

Angebet
Ha scritto il Mar 07, 2017, 13:28
"La società è un gioco. Le regole del gioco sono scritte nel codice penale, in quello civile e in un altro codice, piuttosto vago e non scritto, detto codice morale. Saranno codici molto discutibili, che devono essere continuamente migliorati, ma, o...Continua
Mucci
Ha scritto il Sep 05, 2015, 13:14
Arrivò in via dei Giardini e trovò da parcheggiare la Giulietta comodamente perché in quei roventi giorni di agosto la metropoli non era giudicata più abitabile da un gran numero di cittadini che, chi sa perché, la trovavano abitabilissima con la neb...Continua
Pag. 59
Mucci
Ha scritto il Aug 31, 2015, 10:02
" (...) I difetti si ereditano e i pregi sono invece recessivi. Direi una forma di entropia biologica".
Pag. 16
Filippo Zambrini...
Ha scritto il Apr 01, 2015, 22:26
Non mi piacciono i bari. (…) La società è un gioco, vero? Le regole del gioco sono scritte nel codice penale, in quello civile e in un altro codice, piuttosto vago e non scritto, detto codice morale. Saranno codici molto discutibili, che devono esser...Continua
Pag. 110
Ape80
Ha scritto il Dec 24, 2013, 16:07
La forma più appassionata di pazzia è quella lucida,ragionante
Pag. 119

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Timoria...
Ha scritto il Sep 21, 2018, 18:55
Duca Lamberti è un ex medico uscito dal carcere per aver praticato l’Eutanasia causa anche della sua radiazione dell’ordine. Grazie a un poliziotto viene ingaggiato da un benestante per far disintossicare il figlio dall’alcool. Scopre che la dipenden...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi