Vivere non serve morire nemmeno

La depressione a 14 anni: diario di una guarigione

Voto medio di 20
| 9 contributi totali di cui 4 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Mathilde ha quattordici anni, dei genitori normali, tre sorelle, due fratelli.Bravissima a scuola, un po' più sensibile e più acuta della media dei suoicoetanei. Un giorno si ammala di mononucleosi e di colpo le crolla il mondoaddosso: ...Continua
Lux ~Books&Lipstick
Ha scritto il 05/02/13
Circa a metà. Piatto, monotono, monocorde. Ripetitivo. Non è assolutamente facile parlare di depressione dall'interno, ma a me 'sto libro sta annoiando a morte. Non sento introspezione, non sento la presenza personale dell'autrice che pure ha vissuto...Continua
-Cele Snicket-
Ha scritto il 01/12/12
Il tema della depressione viene affrontato in maniera semplice e profonda allo stesso tempo, in quanto l'espereinza è raccontata da chi l'ha vissuta. Però alla narrazione manca un punto di svolta. Ad un tratto diventa ripetititva, e non si comprende...Continua
Nannerl
Ha scritto il 02/05/10
Il difetto di questo libro è che il passaggio da malattia a guarigione è praticamente inesistente. Un giorno Mathilde non ha nessun interesse per la vita, il giorno dopo invece sì. Non so, forse è così che funziona, forse lei non è riuscita a focaliz...Continua
Claudio Bruno...
Ha scritto il 19/07/09
Interessante

...a un tratto però diventa ripetitivo, se lavorassi nel settore forse sarei riuscito a finirlo, ma ho avuto la sensazione che già a metà libro era stato detto tutto.


Nannerl
Ha scritto il May 02, 2010, 15:50
Ed essere "superdotato" non significa essere più intelligente degli altri e prendere la maturità a 14 anni per diventare l'orgoglio dei tuoi genitori. Essere superdotato vuol dire avere un'intelligenza certamente ricca e complessa, ma soprattutto qua...Continua
Pag. 197
Nannerl
Ha scritto il May 02, 2010, 15:42
Ormai devo imparare ad aprirmi. Ancora più difficile, a riaprirmi. Per farlo immagino un personaggio senza amici. Avanza verso gli altri come per "rubacchiare amicizia". Prova ad adeguarsi ai loro desideri. È una marionetta. Non ha personalità, nulla...Continua
Pag. 176
Nannerl
Ha scritto il May 02, 2010, 15:37
Sono troppo intransigente [...] Io ho rifiutato il mondo e le sue incoerenze.
Pag. 159
Nannerl
Ha scritto il May 02, 2010, 15:36
Serve una ragione per essere infelici? Lo si è piuttosto a causa di una mancanza. Per non avere una ragione di essere felici.
Pag. 151
Nannerl
Ha scritto il May 02, 2010, 15:34
Ho un'idea troppo elevata della vita. Per farmi felice bisognerebbe cambiare il mondo. Non ho dei veri problemi.
Pag. 148

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi